NEWS

  • Permalink Gallery

    PREMIO VALCELLINA AWARD 10° ed. CONNECTION – PROGRAMMA / PROGRAM

PREMIO VALCELLINA AWARD 10° ed. CONNECTION – PROGRAMMA / PROGRAM

MANIAGO

PALAZZO CONTI D’ATTIMIS

8 APRILE > 28 MAGGIO

2017

INAUGURAZIONE SABATO 8 APRILE

ORE 18.00

Cerimonia di premiazione e inaugurazione della mostra

a cura di Annamaria Poggioli, Presidente Associazione Le Arti Tessili

e Andrea Bruciati, Curatore Premio Valcellina 10° edizione

Intervengono:

Andrea Carli, Sindaco del Comune di Maniago

Sergio Bolzonello, Vice Presidente della Giunta Regionale

Prof. Piervincenzo Di Terlizzi, Dirigente scolastico I.I.S. Torricelli di Maniago PN

ORE 18.30

Performance Scuole Partner

Accademia d’Alta Moda e del Costume Koefia, Roma

The daydreamer and nighthinker, Anastasia Maria Del Vecchio

Accademia di Belle Arti di Bologna

Elo, la memoria dentro, Rose Rodrigues e Anton Roca

SRISA Santa Reparata International School of Art, Firenze

Come back to me, Janetta Hill e Genevieve Cromwell

ORE 19.30

Brindisi inaugurale a cura del Ristorante Antica Taverna di Maniago

Dj set e light show a cura di Hybrida

ORARI D’APERTURA Ingresso gratuito

Dal 9 aprile al 28 maggio 2017

Venerdì 16.30/19.30 sabato e domenica 10.30/12.30 16.30/19.30

Domenica 16, lunedì 17 aprile 16.30/19.30

Chiuso: 21, 22 e 23 aprile

VISITE GUIDATE a cura della storica dell’arte Eva Comuzzi

Domenica 9 aprile e sabato 6 maggio ore 10:30, domenica 28 maggio ore 18:00

a seguire, su prenotazione, pranzo o cena presso Palazzo Conti d’Atimis Maniago, Ristorante Antica Taverna

Venerdì 19 e 26 maggio ore 10:00 [riservato alle scuole]

///

MANIAGO

CONTI D’ATTIMIS PALACE

APRIL 8th > MAY 28th

2017

EXHIBITION OPENING SATURDAY 8th APRIL

6 pm

Award Ceremony and exhibition opening

Presented by Annamaria Poggioli, President of Le Arti Tessili Association

And by Andrea Bruciati, Curator of Valcellina Award 10th edition

Will be involved:

Andrea Carli, Mayor of Maniago

Sergio Bolzonello, Vice President of the Regional Council

Prof. Di Piervincenzo Terlizzi, I.I.S. Torricelli Maniago School Director

6.30 pm

Performances by Partner Schools

Koefia Academy of Haute Couture and Art of the Costume, Rome

The daydreamer and nighthinker by Anastasia Maria Del Vecchio

Academy of Fine Arts, Bologna

Elo, la memoria dentro by Rose Rodrigues and Anton Roca

SRISA Santa Reparata International School of Art, Florence

Come back to me by Janetta Hill and Genevieve Cromwell

7.30 pm

Inaugural toast by the Antica Taverna of Maniago

Dj set and light show by Hybrida

OPENING TIMES Free entry

From April 9th to May 28th 2017

Fridays 4pm/7.30pm Saturdays and Sundays 10.30am/12.30pm 4.30pm/7.30pm

Sunday 16th, Monday 17th 4.30pm / 7.30pm

Closed: April 21st, 22nd and 23rd

GUIDED TOURS by the art historian Eva Comuzzi

From April 9th to May 28th 2017

Fridays 4pm/7.30pm Saturdays and Sundays 10.30am/12.30pm 4.30pm/7.30pm

Closed: April 21st, 22nd and 23rd

 

  • Permalink Gallery

    PREMIO VALCELLINA AWARD 10° ed. CONNECTION – COMUNICATO STAMPA / PRESS RELEASE

PREMIO VALCELLINA AWARD 10° ed. CONNECTION – COMUNICATO STAMPA / PRESS RELEASE

Maniago, 31 marzo 2017

COMUNICATO STAMPA

Sabato 8 aprile 2017 gli eventi del PREMIO VALCELLINA

Il Concorso internazionale d’arte tessile contemporanea, 10. edizione

Nelle sale di palazzo d’Attimis, a Maniago, l’inaugurazione della mostra delle 20 opere di fiber art selezionate fra le tante arrivate da 10 Paesi,

la premiazione e le spettacolari performance

Seguendo il filo conduttore di Connection-Connessione , tema di questa edizione, il Premio festeggia 20 anni e

l’associazione Le Arti Tessili che lo organizza 30

Il prestigio di un evento che ha un ruolo di assoluto rilievo nel panorama internazionale e promuove il territorio

Il fondamentale coinvolgimento dei giovani e della scuola

E un’opera composta da tanti piccoli arazzi realizzati dagli studenti

sarà esposta in mostra

Da sabato 8 aprile Maniago, la Città delle coltellerie, diventa capitale dell’arte tessile contemporanea con la celebrazione finale del Concorso internazionale biennale d’arte tessile contemporanea Premio Valcellina, 10.edizione, organizzato dall’associazione Le Arti Tessili presieduta da Annamaria Poggioli, curato da Andrea Bruciati e costruito attorno al tema Connection/Connessione: ovvero, in un mondo cui tutto è virtualmente connesso, per umanizzare la comunicazione e rendere i rapporti più emozionali e più autentici, possiamo oggi ricorrere alla flessibilità, caratteristica della struttura e duttilità dei tessili, premessa per uno scambio vero.

Nelle sale dell’antico Palazzo d’Attimis, alle 18, l’inaugurazione della mostra delle 20 opere selezionate fra le tante arrivate da 10 Paesi (Russia, Canada, Taiwan R.O.C., Giappone, Italia, Polonia, Irlanda, Arabia Saudita, Regno Unito, Cina). I vincitori, che saranno resi noti quella sera (per ora è trapelata la notizia che sul podio questa volta non ci saranno soltanto artisti orientali, come accade da qualche anno), sono stati scelti dalla giuria che si è riunita il 17 marzo, composta da Andrea Bruciati, storico dell’arte e direttore artistico di ArtVerona/Art Project Fair dal 2013 al 2016, nominato recentemente direttore dei due siti monumentali Villa d’Este e Villa Adriana a Tivoli, entrambi patrimonio UNESCO, oltre che curatore del Premio Valcellina; Sabrina Comin, responsabile TRA Treviso Ricerca Arte, Maria Morganti, artista, Renata Pompas, giornalista e saggista e Lydia Predominato, fiber artista, docente, ideatrice e curatrice di mostre di fiber art.

L’inaugurazione della mostra, che rimarrà aperta fino al 28 maggio, sarà arricchita dalle spettacolari performance delle scuole partner (Accademia di Belle Arti di Bologna Accademia d’Alta Moda e del Costume Koefia di Roma e SRISA Santa Reparata International School of Art di Firenze) che offrono ai quattro vincitori del concorso, assieme alla Fondazione Lisio di Firenze, la possibilità di frequentare gratuitamente un breve corso di studi nella propria sede.

Il Premio Valcellina, che raggiunge il traguardo dei 20 anni, è promosso e curato dall’associazione Le Arti Tessili – che festeggia invece 30 anni di vita e di impegno – con il contributo di Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Maniago e Fondazione Friuli. Fondamentale alla realizzazione del progetto, anche il sostegno dell’azienda Savio di Pordenone – con cui si è collaborato per la realizzazione del calendario aziendale 2017-, l’Ecomuseo Lis Aganis, Maria Luisa Sponga Fiber Artist, Dhg Shop, Conti d’Attimis Maniago, il Ristorante Hotel Antica Taverna, la Friulovest banca e vari supporti, soprattutto dalle associazioni culturali del maniaghese, sempre più vicine all’evento, e i patrocini tra cui si segnalano importanti istituzioni dell’industria e design tra cui SMI (Sistema Moda Italia) Federazione Tessile e Moda Gruppo Giovani Imprenditori, l’Associazione Design Italia FVG, l’Unione Industriali Pordenone Gruppo Giovani Imprenditori dell’industria, Confindustria Udine e Fidapa Pordenone. Partner storici e nuovi con cui Le Arti Tessili collabora per rendere il concorso uno spazio aperto al dialogo e al confronto.

Iniziativa “regina” fra le molteplici attività portate avanti da Le Arti Tessili, il Premio è aperto ai giovani fiber artisti under 35 di tutto il mondo (nelle precedenti nove edizioni hanno partecipato più di 700) e, oltre a essere uno straordinario trampolino di lancio internazionale, è una delle più importanti manifestazioni italiane dedicate alla fiber art, tale da aver acquisito negli anni un posto di assoluto rilievo nel panorama artistico mondiale, oltre ad essere diventato veicolo di promozione per il territorio.

Nato nel 1995, pensato come progetto creativo ed espositivo attorno al medium tessile sottolinea la presidente Poggioli – negli anni il Premio è diventato un viaggio corale, programmato in tutte le sue tappe, che ha messo in relazione diversi soggetti, artisti e istituzioni, scuole e accademie, imprenditori e associazioni: una vera e propria trama, al cui ordito si sono aggiunti via via numerosi altri fili. Un grande coinvolgimento che richiede grande lavoro, merito delle componenti dell’associazione, a partire dall’ideatrice del Premio, l’artista Gina Morandini e dalla preziosa collaboratrice Lydia Predominato”.

Questa decima edizione, partita con l’apertura del bando il 30 dicembre 2015, terminerà nel dicembre 2017 con l’edizione del catalogo della mostra della 10° edizione, che conterrà una parte antologica relativa alle passate edizioni e contributi scritti da importanti autori del panorama dell’Arte tessile contemporanea: uno scritto inedito, testimone dell’evoluzione della fiber art.

Parallelo e collegato al Premio è anche il progetto scuole, che si propone di trasmettere ai giovani delle scuole secondarie della regione, l’interesse per l’arte tessile contemporanea attraverso incontri teorici e laboratori gestiti da insegnanti/relatori esperti di fiber art. In particolare si sono da poco conclusi gli incontri con l’Isis Zanussi di Pordenone e con l’Iis Torricelli di Maniago, sfociati anche nella realizzazione di piccoli arazzi con il telaio: andranno a comporre un unico manufatto, dal valore anche simbolico, che sarà esposto nelle sale di Palazzo d’Attimis insieme alle opere del Premio. Gli studenti della terza C del Liceo linguistico di Maniago, inoltre, all’interno del percorso formativo di alternanza scuola lavoro saranno fattivamente coinvolti, per l’apertura della mostra, in attività di accoglienza degli ospiti italiani e stranieri e di guida al percorso espositivo.

Per visionare il programma dettagliato, visitate il sito ufficiale premiovalcellina.it o la pagina evento su Facebook

//

Maniago, 31st of March 2017

PRESS RELEASE

Saturday 8th of April 2017 the events of VALCELLINA AWARD

International contemporary textile art competition, 10th edition

In the rooms of the Palazzo d’Attimis, in Maniago, the exhibition’s opening of 20

fiber art works selected among many others arrived from 10 different countries,

the award ceremony and the spectacular performances

Following the leading thread Connection-Connessione , theme of this edition,

the Award celebrates its 20 years and

the association Le Arti Tessili who organizes it celebrates its 30 years

The prestige of this event that has a key role

on the international scene and promotes the territory

The essential involvement of young people and schools

And a work consisting of many small tapestries made by the students

displayed at the exhibition

From Saturday April 8 Maniago, City of cutlery works, becomes the capital of contemporary textile art with the final celebration of the biennial international Competition of contemporary textile art Valcellina Award, 10° edition, organized by association Le Arti Tessili presented by Annamaria Poggioli, curated by Andrea Bruciati and built around the theme Connection/Connessione: that is, in a world where everything is virtually connected, to humanize communications and encourage more genuine emotional relationships, we can recur to the flexibility that belongs to the textiles’ interwoven structure and suppleness and that leads to the real exchange.

In the rooms of the ancient Palazzo d’Attimis, at 6 p.m., the exhibition’s opening of the 20 works selected among many arrived from 10 different countries (Russia, Canada, Taiwan R.O.C., Japan, Italy, Poland, Ireland, Saudi Arabia, United Kingdom, China). The winners, who will be announced that evening (at the moment from leaks, the news are that on the podium, this time there will not be only oriental artists, as it happened these last years), have been selected by the Jury met on March 17,composed by Andrea Bruciati, art historian and art director of ArtVerona/Art Project Fair from 2013 to 2016, recently appointed director of the two monumental sites Villa d’Este and Villa Adriana in Tivoli, both UNESCO patronage, as well as curator of Valcellina Award; Sabrina Comin, in charge of TRA Treviso Art Research, Maria Morganti, artist, Renata Pompas, journalist and essayist and Lydia Predominato, fiber artist, teacher, creator and curator of fiber art exhibitions.

The exhibition’s opening, that will be open until May 28, will be enriched by spectacular performances of partner schools (Academy of Fine Arts in Bologna, Academy of Haute Couture and Costume Koefia in Roma and SRISA Santa Reparata International School of Art in Florence) that give the four winners of the competition, together with the Foundation Lisio in Florence, the chance of attending a free short study course in their places.

The Valcellina Award, that reaches its 20 years, is promoted and edited by the association Le Arti Tessili – who celebrates instead 30 years of life and commitments – with the contribution of Friuli Venezia Giulia Region, Municipality of Maniago and Fondazione Friuli. Essential for the project’s realisation, was also supported by company Savio in Pordenone – with whom they worked together for the creation of the company calendar 2017-, the Ecomuseum Lis Aganis, Maria Luisa Sponga Fiber Artist, Dhg Shop, Conti d’Attimis Maniago, the Restaurant Hotel Antica Taverna, the bank Friulovest and various other supports, especially from the cultural associations in the area of Maniago, ever closer to the event, and the patronage and sponsorship among which the important institutions of industry and design such as SMI (Italian Fashion System) Textile Federation and Young Entrepreneurs Fashion Group, Association Design Italy FVG, Unione Industriali Pordenone Young Entrepreneurs Industry Group, Confindustria Udine and Fidapa Pordenone. Historical partners and new ones with whom Le Arti Tessili collaborates in order to make the competition a space open to communication and confrontation.

A centre-piece initiative among the many activities carried out by Le Arti Tessili, the Award is open to young fiber artists under 35 coming from all over the world (in the previous nine editions more than 700 people have participated) and besides being an extraordinary international launch pad, it is one of the most important Italian events dedicated to fiber art, that has achieved during the years an important role in the worldwide art and is also an important promotion channel for the territory.

Born in 1995, designed as a creative and exhibition project around the textile medium, emphasises President Poggioli – during the years the Award became a choral journey, planned in all its stages, that has brought together different parties, artists and institutions, schools and academies, entrepreneurs and associations: a real pattern where its warp has been joined on its way by many other threads. A great involvement that requires an extensive work, thanks to the members of the association, starting from the creator of the Award, the artist Gina Morandini and the precious collaborator Lydia Predominato”.

This Tenth edition, started with the opening of the call on December 30, 2015, will end in December 2017 with the edition of the catalogue and the Exhibiton ot the 10th edition, that will count on a anthological part concerning the past editions and contributions written by important authors of the contemporary textile art world: an unpublished notice, witness of the evolution of fiber art.

In parallel and connected to the Award is also the school project, that aims to pass on the interest of contemporary textile art to young people of the secondary schools of the region, through theoretical meetings and workshops leaded by fiber art experts, teachers/relators. In particular, the meetings with l’Isis Zanussi in Pordenone and with Iis Torricelli in Maniago have ended recently, resulted also in the realisation of small tapestries with the loom: they will create a single structure, a value even if only symbolic, that will be exhibited in the rooms of the Palazzo d’Attimis together with the works of the Award. Furthermore, the students of the Third class C of the High School Liceo linguistico in Maniago, inside the training course of school/work alternation, will be actively involved, for the exhibition’s opening, in welcoming activities of the Italian and foreign guests and as guide to the exhibition path.

To view the detailed program, visit the official website premiovalcellina.it or the Facebook event page.

Anna Teresa Bruni, Cristina Querin, Annamaria Poggioli, Lucia Vedovi, Barbara Girardi

Lucia Vedovi, Annamaria Poggioli, Cristina Querin

  • Permalink Gallery

    PREMIO VALCELLINA AWARD 10° ED. CONNECTION – CONFERENZA STAMPA / PRESS CONFERENCE

PREMIO VALCELLINA AWARD 10° ED. CONNECTION – CONFERENZA STAMPA / PRESS CONFERENCE

CONFERENZA STAMPA

VENERDI’ 31 MARZO 2017 ORE 11.30

Palazzo Montereale Mantica, Pordenone

PREMIO VALCELLINA CONCORSO INTERNAZIONALE ARTE TESSILE CONTEMPORANEA DECIMA EDIZIONE – CONNECTION

PRESENTAZIONE DEGLI EVENTI CHE DA SABATO 8 APRILE 2017 PORTERANNO MANIAGO AL CENTRO DELLA SCENA ARTISTICA INTERNAZIONALE

Venerdì 31 marzo, alle 11.30, nella Sala centrale di Palazzo Montereale Mantica (Corso Vittorio Emanuele 47), a Pordenone, saranno presentati gli eventi legati al PREMIO VALCELLINA – CONNECTION, 10.edizione del concorso internazionale d’arte tessile contemporanea organizzato dall’Associazione Le Arti Tessili, in particolare l’inaugurazione della mostra e la cerimonia di premiazione dei vincitori in programma sabato 8 aprile a Maniago, a Palazzo d’Attimis.

La presidente dell’associazione, Annamaria Poggioli farà inoltre il punto sull’attività dell’associazione che quest’anno festeggia i 30 anni di impegno e sulle importanti collaborazioni intrecciate strada facendo.

  • Permalink Gallery

    Mercoledì 15 marzo alle ore 17.00 presso Palazzo Montereale Mantica a Pordenone inaugura ”Vetrina delle Dolomiti”

Mercoledì 15 marzo alle ore 17.00 presso Palazzo Montereale Mantica a Pordenone inaugura ”Vetrina delle Dolomiti”

Ci saremo anche noi mercoledì 15 marzo alle ore 17.00 presso Palazzo Montereale Mantica a Pordenone per l’inaugurazione della mostra ”Vetrina delle Dolomiti”, un percorso espositivo che si articola tra Cultura, Turismo, Artigianato e Tradizioni!

Pordenone celebra la bellezza delle Dolomiti Friulane che dal 2009 sono entrate nel novero dei siti Patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO. Motivo di orgoglio questo, unitamente alla nomina della Regione Friuli Venezia Giulia alla presidenza della Fondazione Dolomiti UNESCO.

La stretta sinergia di Camera di Commercio di Pordenone, attraverso la sua Azienda Speciale ConCentro, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, i Comuni di Pordenone e Maniago, Confartigianato Pordenone e l’Ecomuseo Lis Aganis nell’ambito del progetto PISUS “Pordenone In_Rete”, manifesta questo orgoglio nell’organizzazione della mostra espositiva “Vetrina delle Dolomiti friulane Patrimonio UNESCO”, a Palazzo Montereale Mantica, un’importante occasione per promuovere e valorizzare la bellezza e le attrazioni di queste montagne.

I visitatori potranno esplorare le Dolomiti Friulane attraverso un percorso che si articola in 4 sezioni dedicate rispettivamente alla Cultura, al Turismo, all’Artigianato e alle Tradizioni. Un percorso immersivo, multimediale, sensoriale ed emozionale che farà riflettere il visitatore e scoprire le mille sfaccettature delle meravigliose Dolomiti Friulane.

La mostra è ad ingresso libero e sarà aperta fino al 28 maggio dal venerdì alla domenica dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

Aperture straordinarie anche dalle 10.00 alle 12.00:
domenica 26 marzo e domenica 30 aprile (Mercatini dell’Antiquariato)
sabato 28 e domenica 29 maggio (Giro d’Italia)

INFORMAZIONI
ConCentro – Azienda Speciale della CCIAA di Pordenone

Corso Vittorio Emanuele II n. 56 33170 Pordenone

tel. 0434 381633

IL FILO RACCONTA… la fiber art a Cividale del Friuli

“IL FILO RACCONTA…”: otto artiste esplorano il Natisone con la fiber-art

Abbiamo il piacere d’informarvi che sabato 4 marzo, nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale, è stata inaugurata l’esposizione collettiva “Il filo racconta”, evento che, come associazione Le Arti Tessili, abbiamo il piacere di patrocinare.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Cividale, dall’Associazione culturale “Noi… dell’arte” di Gorizia, attiva dal 2010 nella valorizzazione della cultura artistica e artigianale del saper fare.

Le artiste che espongono: Rosanna Colloricchio, Alice Gregori, Liviana Di Giusto, Loredana Giacomini, Flavia Turel, Antonella Pizzolongo (Presidente dell’Ass. Noi… dell’Arte), Antonella Palomba, Elena Sanguankeo, sono accomunate da una forte passione per la multiforme versatilità del filo, ma con punti di vista differenti, originali e contemporanei, propri del mondo dell’arte e dell’artigianato artistico.

La mostra resterà aperta fino al 2 aprile nei seguenti orari: venerdì 15-19, sabato e domenica 10-13 15-19, vi invitiamo a visitarla!

invito-mostra-il-filo-racconta

  • Permalink Gallery

    PREMIO VALCELLINA – PROGETTO PER LE SCUOLE / VALCELLINA AWARD – PROJECT FOR SCHOOLS

PREMIO VALCELLINA – PROGETTO PER LE SCUOLE / VALCELLINA AWARD – PROJECT FOR SCHOOLS

Pordenone, 1 marzo 2017

Comunicato stampa

L’ARTE TESSILE ENTRA IN CLASSE: DAL 3 MARZO LABORATORI NELLE SCUOLE DI PORDENONE E MANIAGO PER TRASMETTERE IL FASCINO DELLA FIBER ART

ORGANIZZATI DALL’ASSOCIAZIONE LE ARTI TESSILI, IN ATTESA DEL

PREMIO VALCELLINA10. EDIZIONE CONNECTION

Uno degli obiettivi e degli impegni dell’associazione Le Arti Tessili di Maniago è senz’altro la sensibilizzazione e il coinvolgimento dei giovani rispetto a quella materia affascinante che è l’arte tessile contemporanea, per altro in continua diffusione e crescita nel mondo. Con l’obiettivo di informare e formare e di rendere i ragazzi partecipi del Premio Valcellinail prestigioso premio internazionale che l’associazione dedica ai giovani fiber-artisti di tutto il mondo per incoraggiarne il talento, stimolare la ricerca e la sperimentazione artistica, manifestazione in arrivo con i suoi spettacolari eventi conclusivi fra aprile e maggio – prendono il via due laboratori rivolti agli studenti degli istituti scolastici del territorio. Venerdì 3 marzo all’I.S.I.S. Lino Zanussi di Pordenone è in programma un incontro teorico di approfondimento dedicato alle classi terze e quarte, accompagnato da video e immagini, tenuto da Annamaria Poggioli, presidente de Le Arti Tessili e da Eva Comuzzi, storica dell’arte. L’iniziativa sarà replicata lunedì 6 marzo all’I.I.S. Evangelista Torricelli di Maniago. Giovedì 9 e 16 marzo, sempre nel liceo maniaghese, si terrà un laboratorio pratico condotto dalle esperte Anna Teresa Bruni e Gaetana Grande, finalizzato alla realizzazione di piccoli arazzi con il telaio. Lo stesso sarà ripetuto nelle giornate del 22 e del 29 marzo ad Andreis per le classi 3N e 3M I.T.I. Sistema Moda Lino Zanussi di Pordenone.

//

Pordenone, 1st of March 2017

Press Release

TEXTILE ART ENTERS THE CLASSROOM: FROM THE 3RD OF MARCH WORKSHOPS IN THE SCHOOLS IN PORDENONE AND MANIAGO TO CONVEY THE FIBER ART FASCINATION

ORGANIZED BY THE ASSOCIATION LE ARTI TESSILI, WAITING FOR

VALCELLINA AWARD 10. CONNECTION

One of the objectives and commitments of the association Le Arti Tessili di Maniago is certainly to raise awareness and to involve young people in the fascinating subject that is contemporary art, always expanding and increasing around the world. With aim of informing and training and encouraging the participation of young people to the Valcellina Award – the prestigious international award that the association dedicates to young fiber-artists from all over the world to encourage talent, stimulate research and art experimentation, event coming soon with its spectacular closing shows between April and May – two workshops for students of schools of the district will take place. On Friday 3rd of March at the I.S.I.S. Lino Zanussi in Pordenone a theoretical study meeting is scheduled, dedicated to the Third and the Fourth classes, accompanied by videos and images, taught by Annamaria Poggioli, President of Le Arti Tessili and by Eva Comuzzi, art historian. This initiative will be repeated on Monday 6th of March at I.I.S. Evangelista Torricelli in Maniago. On Thursday 9th and 16th of March, always in the High School in Maniago, a workshop will be carried out by the experts Anna Teresa Bruni and Gaetana Grande, aimed at realizing small tapestries with the loom. This workshop will also take place on the 22nd and 29th of March in Andreis for the classes 3N and 3M I.T.I. Sistema Moda Lino Zanussi in Pordenone.

1-torricelli

Progetto per le scuole, Annamaria Poggioli e Eva Comuzzi all’I.I.S. Evangelista Torricelli di Maniago PN // Project for schools, Annamaria Poggioli and Eva Comuzzi at I.I.S. Evangelista Torricelli in Maniago PN

2-torricelli

Progetto per le scuole, studenti partecipanti, I.I.S. Evangelista Torricelli, Maniago PN // Project for schools, participating students, I.I.S. Evangelista Torricelli in Maniago PN

1-zanussi-2

Progetto per le scuole, studenti partecipanti, I.S.I.S. Lino Zanussi di Pordenone // Project for schools, participating students, I.S.I.S. Lino Zanussi in Pordenone

2-zanussi

Progetto per le scuole, Annamaria Poggioli e Eva Comuzzi all I.S.I.S. Lino Zanussi di Pordenone// Project for schools, Annamaria Poggioli and Eva Comuzzi at I.S.I.S. Lino Zanussi in Pordenone

  • Permalink Gallery

    PREMIO VALCELLINA SELEZIONATI 20 ARTISTI DALLA PRIMA GIURIA / VALCELLINA AWARD 20 ARTISTS SELECTED BY THE FIRST JURY

PREMIO VALCELLINA SELEZIONATI 20 ARTISTI DALLA PRIMA GIURIA / VALCELLINA AWARD 20 ARTISTS SELECTED BY THE FIRST JURY

Pordenone, 7 febbraio 2017

PREMIO VALCELLINA

I 20 ANNI DEL CONCORSO INTERNAZIONALE,

GIUNTO ALLA 10. EDIZIONE (CONNECTION/CONNESSIONI)

SELEZIONATI 20 ARTISTI DALLA PRIMA GIURIA

RIUNITASI QUALCHE GIORNO FA

FRA APRILE E MAGGIO 2017 GLI EVENTI

CHE FARANNO DI MANIAGO UNA DELLE CAPITALI DELLA FIBER ART

AL VIA ANCHE IL PROGETTO SCUOLE,

NUMEROSI CORSI E LABORATORI

Sette italiane (Gloria Nati, Anna Capolupo, Cristina Mariani, Valentina Dentello, Deborah Zorzan, Sofia Bonini, Elisa Margarita) 3 polacchi, 3 taiwanesi, 2 giapponesi, un canadese, un russo, un Arabia Saudita/Taiwan, un Irlanda/Italia e un Polonia/Italia: ecco la composizione dei 20 artisti selezionati dalla prima giuria del Premio Valcellina, riunitasi qualche giorno fa, evento diretto a grandi passi verso le manifestazioni che fra aprile e maggio, a Maniago, lo vedranno al centro della scena artistica internazionale. Tagliando il traguardo della decima edizione e dunque festeggiando i suoi primi vent’anni di vita (il concorso è biennale) il prestigioso premio internazionale d’arte tessile contemporanea, dedicato ai giovani fiber-artisti di tutto il mondo per incoraggiarne il talento, stimolare la ricerca e la sperimentazione artistica,
 si conferma la manifestazione “vetrina” delle attività de Le Arti Tessili, associazione che ha sede a Maniago, presieduta da Annamaria Poggioli e che quest’anno taglia anche il traguardo dei 30 anni di impegno.

La giuria del premio – che a marzo si riunirà nuovamente per decretare i vincitori del concorso, per i quali sono previsti premi decisamente interessanti, trattandosi di borse di studio per la frequenza di corsi di studio e approfondimento dell’arte tessile in scuole prestigiose – era composta da Andrea Bruciati, storico dell’arte, attivo nel dibattito per la ricerca ed educazione dell’arte contemporanea, curatore di varie mostre ed eventi attinenti; Lydia Predominato, artista e fiber artista, docente, membro di varie giurie internazionali, curatrice di mostre ed eventi e Annamaria Poggioli, presidente dell’associazione Le Arti Tessili. Una scelta non facile, la loro, fra opere pervenute da tutto il mondo e che hanno entusiasmato i giurati, colpiti da come il tema scelto per questa 10. edizione del Premio, “Connection”, sia stato così ben interpretato a livello generale.

Connection/Connessione”, ovvero in un mondo cui tutto è virtualmente connesso, per umanizzare la comunicazione e rendere i rapporti più emozionali e più autentici, possiamo oggi ricorrere alla flessibilità, caratteristica della struttura e duttilità dei tessili, premessa per uno scambio vero.

Parallelo e collegato al Premio è anche il progetto scuole, che si propone di trasmettere ai giovani delle scuole primarie e secondarie della regione l’interesse per l’arte tessile contemporanea attraverso incontri teorici e laboratori gestiti da insegnanti/relatori esperti di fiber art, forma d’arte che si configura come territorio contemporaneo sperimentale e dispositivo aperto, capace di dilatarsi e comprendere la pluralità.

Ed è inoltre ai blocchi di partenza anche un fitto calendario di corsi strutturati in modo tale da coinvolgere sia i semplici appassionati di fiber art che persone più esperte.

//

Pordenone, 7th of February 2017

VALCELLINA AWARD

20 YEARS OF THE INTERNATIONAL COMPETITION, AT ITS 10TH EDITION (CONNECTION/CONNESSIONI)

20 ARTISTS SELECTED BY THE FIRST JURY MET A FEW DAYS AGO

BETWEEN APRIL AND MAY 2017 THE EVENTS

THAT WILL TURN MANIAGO INTO ONE OF THE CAPITALS OF FIBER ART

LAUNCH OF THE SCHOOL PROJECT AND SEVERAL OTHER COURSES AND WORKSHOPS

Seven from Italy (Gloria Nati, Anna Capolupo, Cristina Mariani, Valentina Dentello, Deborah Zorzan, Sofia Bonini, Elisa Margarita), three from Poland , three from Taiwan, two from Japan, one from Canada, one from Russia, one from Saudi Arabia/Taiwan, one from Ireland/Italy and one from Poland/Italy: this is the composition of the 20 artists selected by the Jury of the Valcellina Award, that met a few days ago, the event directed towards all the shows between April and May, in Maniago, that will be centre stage on the international scene. Crossing the finish line of the Tenth edition and celebrating its first twenty years of life (the competition is every two years) the prestigious international award of textile contemporary art, dedicated to young fiber-artists coming from all over the world to encourage talents, stimulating art research and experimentation,
 is again the showcase event of the activities of the Le Arti Tessili Association, established in Maniago and represented by Annamaria Poggioli who celebrates this year 30 years of commitment.

The Jury of the award – that will meet again in March in order to announce the winners of the competition , for which there are great interesting prizes , regarding scholarship for school attendance and enjoyment of the textile art in prestigious schools – was composed by Andrea Bruciati, art historian , active in the debate for contemporary art research and education, curator of many exhibitions and related events; Lydia Predominato, artist and fiber artist, teacher , member of various international juries, curator of exhibitions and events and Annamaria Poggioli, president of the Association Arti tessili. Not an easy choice for them , among the works from all the world that have enthused the juries, impressed by how the theme chosen for this 10th edition of the Award , “Connection”, has been globally so well interpreted.

Connection/Connessione”, or in a world, where everything is connected by global network, in order to make communication more human and encourage genuine emotional relationships we can recur today to flexibility, a characteristic of the structure of fabric/textiles, essential for real exchange.

Next and connected to the Award is also the school project, that wants to transmit to young people of primary and secondary schools of the region the interest in the contemporary textile art with theoretical meetings and workshops leaded by teachers/relators experts in fiber art, an art form that acts as a contemporary experimental territory and an accessible instrument, able to expand and understand the plurality.

Furthermore on the starting blocks there will also be a rich calendary of structured courses that will involve both simple or fiber art lovers and more experienced people.

 

“COME UN RACCONTO” – TERZA EDIZIONE Allievi&Maestri

Abbiamo il piacere di segnalarvi l’importante collaborazione tra l’Associazione Le Arti Tessili e il Comitato Dars di Udine per la realizzazione dell’evento “COME UN RACCONTO”.

Comunicato stampa

RITORNA A UDINE LA GRANDE RASSEGNA BIENNALE

“COME UN RACCONTO” – TERZA EDIZIONE

Allievi&Maestri Settanta opere create da oltre cento, tra giovani artisti, studenti, insegnanti e artisti affermati, verranno presentate al Museo Etnografico di Udine
Sempre più ricca e articolata, ritorna a Udine nella sua terza edizione la Rassegna Internazionale biennale del Libro d’Artista, organizzata dal Comitato Dars e dedicata a Isabella Deganis, raffinata artista per oltre vent’anni presidente del Comitato. In esposizione dal 5 novembre al 4 dicembre, nella prestigiosa sede de l Museo Etnografico di Udine, saranno presentate opere di artisti non solo italiani nell’ormai celebre Rassegna “Come un racconto”. Partecipano l’Accademia di Belle Arti di Bologna, la facoltà Belle Arti di Barcellona (Spagna), la Scuola internazionale di Grafica di Venezia, il Liceo artistico “G. Sello” di Udine, il Liceo artistico di Cortina D’Ampezzo, le opere dell’edizione 2016 di “Libri di versi 8” dal Festival “Notturni di versi” di Portogruaro (VE), oltre ai lavori di giovani artisti. Nel periodo dell’esposizione si svolgeranno varie iniziative collaterali, dalla mostra “NERO/bianco” a cura d iCristina Burelli ai vari e interessant i laboratori per adulti e ragazzi attorno al libro, all’incontro con l’artista Donatella Franchi.
Inaugura sabato 5 novembre, alle ore 11 – dalle ore 11.45 per il pubblico – al Museo Etnografico del Friuli, la terza Rassegna internazionale biennale del Libro d’Artista “Come un racconto”, nata con l’obiettivo di valorizzare la ricerca giovanile attorno al libro inteso come ‘oggetto d’arte’ capace di esprimere la libertà dell’artista teso a ‘narrare storie’ con gli strumenti specifici dell’attività creativa (materiali, colore, forme) mediante la personale visione e interpretazione della storia e della cultura. Più d i settanta le opere esposte, ideate da artisti italiani e stranieri che frequentano Scuole pubbliche o private: l’Accademia di Belle Arti di Bologna, la facoltà Belle Arti di Barcellona (Spagna), la Scuola internazionale di Grafica di Venezia, i l Liceo Artistico “G. Sello” di Udine, i l Liceo Artistico di Cortina D’Ampezzo o che hanno partecipato a mostre quali Libri di Versi 8 al Festival “Notturni di versi” di Portogruaro. La manifestazione è dedicata a Isabella Deganis, nota e sensibile artista udinese, insegnante e per un ventennio presidente de lDars, Comitato ideatore e coordinatore delle diverse iniziative che si svolgeranno nelle diverse prestigiose sedi del centro cittadino per tutto il periodo della rassegna. Un ampio catalogo raccoglierà le immagini dei lavori selezionati e traccerà i profili dei giovani artisti, introdotti da una nota d iRafaella Loffreda, critica e presidente dell’associaz ione culturale AQA di Udine, che invita a riflettere sul valore del libro d’artista in uno scenario contemporaneo multimediale dove fioriscono nuovi linguaggi espressivi: “questa forma d’arte, la cui realizzazione è prima cognitiva e poi materiale, rappresenta una interessantissima opportunità per “assaporare” ancora la genuinità espressiva e la concretezza esecutiva e progettuale esperite dagli artisti”.
La ricca esposizione consente di percorrere un itinerario non solo informativo ma anche utile all’incontro fra generazioni diverse di creativi, fra docenti e studenti, fra operatori e fruitori che vogliono avvicinarsi a questo settore dell’arte contemporanea, e sarà affiancata da diversi eventi collaterali.
PROGRAMMA EVENTI COLLATERALI
Giovedì 10 novembre, ore 18, a Palazzo Bartolini, sede della Biblioteca Civica “V. Joppi” di Udine sarà inaugurata “NERO/bianco – dagli anni Settanta al 2016” mostra di libri di giovani artisti contemporanei. Curata da Cristina Burelli della Libreria Martincigh di Udine, la mostra sarà visibile fino al 25 novembre. Domenica 13 novembre, domenica 20 novembre, domenica 27 novembre, presso la Sala didattica del Museo Etnografico, ore 10.30 – 14.30, si terranno laboratori sul libro (previa prenotazione), rispettivamente con la guida d iFederico Santini, Eva Seminara con Martina Paderni, Sandra Cisterna. Mercoledì 16 novembre, alle ore 18.00, alla Sala Corgnali della Sezione Moderna della Biblioteca Civica “V. Joppi” avrà luogo l’Incontro con Donatella Franchi e i suoi libri d’Arte.
La manifestazione è resa possibile grazie alla collaborazione, il sostegno e il patrocinio del Comune di Udine, Assessorato alla Cultura, dei Musei Civici, della Biblioteca Civica, al contributo della Provincia di Udine, al sostegno della Fondazione CRUP e della Banca di Udine Credito Cooperativo oltre alla partecipazione di agenzie culturali cittadine private come la Libreria Antiquaria Martincigh, la Legatoria Moderna e l’Associazione Porto dei Benandanti di Portogruaro.
Ogni informazione relativa al programma della Rassegna e dei Laboratori sarà consultabile sul sito del DARS www.dars-udine.it o richiesta via mail a info@darsudine.it

342

  • Permalink Gallery

    Il 16 settembre inaugura VERSUS. La sfida dell’artista al suo modello in un secolo di fotografia e disegno

Il 16 settembre inaugura VERSUS. La sfida dell’artista al suo modello in un secolo di fotografia e disegno

 

Abbiamo il piacere di invitarvi all’inaugurazione della mostra VERSUS,

nata da una interessante collaborazione della nostra associazione

con la Galleria civica di Modena.

Versus_invito_R

COMUNICATO STAMPA

Inaugura venerdì 16 settembre 2016 alle ore 19.00 nella sala grande e nelle sale superiori di Palazzo Santa Margherita a Modena Versus. La sfida dell’artista al suo modello in un secolo di fotografia e disegno a cura di Andrea Bruciati, Daniele De Luigi, Serena Goldoni. La mostra, ad ingresso gratuito, organizzata e prodotta dalla Galleria civica e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena in collaborazione con l’associazione Le Arti Tessili, sarà aperta al pubblico dalle ore 9.00 di venerdì 16 settembre, in occasione del festivalfilosofia, quest’anno dedicato al tema “agonismo”.

In mostra fotografie e disegni di 125 artisti che ripercorrono gli ultimi cento anni della storia dell’arte, dal 1915 al 2016: accanto ad opere di molti tra i protagonisti del Novecento, punto di riferimento irrinunciabile per le successive generazioni, provenienti dalle raccolte della Galleria civica e da importanti collezioni pubbliche e private, saranno esposti lavori di artisti emergenti, nati tra il 1979 e il 1990, realizzati espressamente per l’occasione e che entreranno a far parte della collezione del museo.

Il concept della mostra propone una declinazione del tema “agonismo” come analisi dei processi evolutivi dell’opera d’arte nel corso dei decenni. Ogni artista infatti prende le mosse da alcune fonti di ispirazione in direzione di un tentativo di superamento dei modelli che lo hanno preceduto: il progetto espositivo – spiegano i curatori – è imperniato sulla tensione che da qui si genera, anche a distanza, grazie a un confronto privo di competizione fisica diretta, ma non meno intenso e faticoso. L’artista si sottopone dunque a disciplina, sforzo interiore, impegno intellettuale e professionale per affrontare ciò che si materializza come un vero e proprio alter ego.

Il percorso intreccia diversi temi: il confronto con i propri modelli artistici (dagli archetipi di Mario Sironi e Filippo De Pisis al tema del ritratto fotografico in August Sander, Walker Evans, Thomas Ruff); il paragone con i propri maestri (come nel caso di Carlo Maria Mariani, Marcello Jori e Gillian Wearing che arrivano a immedesimarsi rispettivamente con Leonardo, Max Ernst e Fox Talbot); lo scontro con le proprie certezze espressive (come nella messa in scena del proprio corpo attuata da Urs Lüthi e negli autoritratti di Roberto Cuoghi realizzati mentre indossa delle lenti deformanti); la performance che mette a dura prova il corpo dell’artista (come nelle immagini di Gunther Brüs, Hermann Nitsch, Vito Acconci o Marina Abramovic & Ulay); il conflitto linguistico fra fotografia e disegno (come nelle “Photo-Graffie” di Vincenzo Agnetti o nei paesaggi grafici di Mario Giacomelli, solo per citarne alcuni).

La mostra vuole anche essere un’occasione per valorizzare la ricchezza e la complessità delle collezioni della Galleria civica di Modena (la Raccolta del disegno, la Raccolta della fotografia con il fondo Franco Fontana, la collezione don Casimiro Bettelli) mostrandone la capacità di dialogare con vitalità sorprendente tanto con tutta la grande arte del Novecento, quanto con gli artisti emergenti delle nuove generazioni.

In occasione della giornata inaugurale di venerdì 16 settembre, all’interno del programma di festivalfilosofia, alle ore 22.30 nel Chiostro di Palazzo Santa Margherita è prevista la proiezione di Re – VERSUS, una selezione di video d’autore sul lavoro artistico in collaborazione con Careof, Milano.

Accompagnerà la mostra un catalogo edito da Silvana Editoriale con testi in italiano e inglese dei curatori.

Artisti in mostra: Claudio Abate, Marina Abramovic & Ulay, Vito Acconci, Vincenzo Agnetti, Adriano Altamira, Franco Angeli, Stefano Arienti, Eugéne Atget, Olivo Barbieri, Gianfranco Baruchello, Gabriele Basilico, Enrico Baj, Joseph Beuys, Irma Blank, John Bock, Alighiero & Boetti, Marcel Broodthaers, Günter Brus, James Lee Byars, Pier Paolo Calzolari, Giorgio Ciam, Mario Ceroli, Giorgio Colombo, Mario Cresci, Roberto Cuoghi, Hanne Darboven, Gino De Dominicis, Filippo De Pisis, Giuseppe Desiato, Walker Evans, Corrado Fanti, Tano Festa, Giosetta Fioroni, Franco Fontana, Lucio Fontana, Joan Fontcuberta, Jochen Gerz, Mario Giacomelli, Sol Lewitt, Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, Luigi Ghirri, Ralph Gibson, Paolo Gioli, Claudio Gobbi, Paul Graham, Giorgio Griffa, Jay Heikes, John Hilliard, Christian Holstad, Axel Hütte, Paolo Icaro, Mimmo Jodice, Marcello Jori, Jirí Kolár, Ketty La Rocca, Sergio Lombardo, Urs Lüthi, Renato Mambor, Tancredi Mangano, Robert Mapplethorpe, Lucia Marcucci, Carlo Maria Mariani, Eva Marisaldi, Amedeo Martegani, Paolo Masi, Eliseo Mattiacci, Duane Michals, Robert Morris, Davide Mosconi, Otto Mühl, Floris Neusüss, Hermann Nitsch, Luigi Ontani, Dennis Oppenheim, Luciano Ori, Mimmo Paladino, Giulio Paolini, Claudio Parmiggiani, Ico Parisi, Pino Pascali, Luca Maria Patella, Giuseppe Penone, Lamberto Pignotti, Bernard Plossu, Anne e Patrick Poirier, Concetto Pozzati, Enrico Prampolini, Emilio Prini, Man Ray, Rosangela Rennó, Mimmo Rotella, Thomas Ruff, August Sander, Mario Schifano, Rudolf Schwarzkogler, Toti Scialoja, Gianni Emilio Simonetti, Mario Sironi, Aaron Siskind, Vivan Sundaram, Aldo Tagliaferro, Wolfgang Tillmans, Roland Topor, Davide Tranchina, Franco Vaccari, Luigi Veronesi, Gillian Wearing, Minor White, Michele Zaza.

Artisti chiamati a realizzare opere ispirate ai temi della mostra: Paola Angelini, Thomas Braida, Nicolò Bruno, Elia Cantori, Luca De Angelis, Matteo Fato, Andrea Grotto, Rachele Maistrello, Davide Mancini Zanchi, Filippo Minelli, Lorenzo Morri, Paola Pasquaretta, Barbara Prenka, Agne Raceviciute, Sulltane Tusha, Lorenzo Vitturi.

mostra Versus. La sfida dell’artista al suo modello in un secolo di fotografia e disegno

a cura di Andrea Bruciati, Daniele De Luigi, Serena Goldoni

sede Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103, Modena

periodo 16 settembre 2016 – 8 gennaio 2017

organizzazione e produzione Galleria civica di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
in collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale e Attività Culturali Le Arti Tessili

sponsor tecnico: ARS Movendi ES Logistica Firenze

evento inaugurale venerdì 16 settembre, ore 19.00

preview per la stampa martedì 13 settembre, ore 11.00

orari mercoledì-venerdì 10.30-13.00 e 15.00-19.00; sabato, domenica e festivi 10.30-19.00. Lunedì e martedì chiuso.

orari in occasione del festivalfilosofia venerdì 16 settembre dalle 9.00 alle 23.00, sabato 17 dalle 9.00 all’1.00, domenica 18 dalle 9.00 alle 21.00

ingresso gratuito

ufficio stampa Pomilio Blumm

Irene Guzman tel. +39 349 1250956, email irene.guzman@comune.modena.it

immagini e comunicati scaricabili al sito www.galleriacivicadimodena.it

informazioni Galleria civica di Modena, corso Canalgrande 103, 41121 Modena

tel. +39 059 2032911/2032940 – fax +39 059 2032932

www.galleriacivicadimodena.it

Museo Associato AMACI

Versus_invito_F

Cattura

Venerdì 26 agosto Apertura della mostra Arazzo & Ceramica

In occasione dell’evento Maniago in Festa 2016,

Venerdì 26 agosto ore 18:00,  presso le vecchie

scuderie di Palazzo d’Attimis Maniago, abbiamo il piacere

di invitarvi all’apertura della mostra

Arazzo & Ceramica

Venerdì 2 settembre alle ore ore 18:00, presso la sessa sede, vi aspettiamo

per la presentazione della mostra a cura di Annamaria Poggioli, Presidente

Associazione Le Arti Tessili.

 

L’evento è promosso e curato da l’associazione Le Arti Tessili,

in collaborazione con l’Università della Terza Età delle valli del Colvera e Cellina,

l’Associazione Noi dell’arte…  di Gorizia e L’Università delle Liberetà di Udine

Orario di apertura:

venerdì 26 agosto e venerdì 2 sett embre dalle 18 alle 21
domenica 28 agosto, domenica 4 settembre,
giovedì 8 settembre dalle 10 alle 12:30 e dalle 17 alle 22
lunedì 29 agosto, lunedì 5 settembre dalle 10 alle 12:30
sabato 27 agosto, sabato 3 settembre dalle 17 alle 22

IMG-20160813-WA0003IMG-20160813-WA0005IMG-20160813-WA0011IMG-20160813-WA0001

locandina
www.leartitessili.it