Il Concorso Premio LaFilanda costituisce un’importante tappa del percorso che da venticinque  l’Associazione Le Arti Tessili esplora con costanza e convinzione, al fine di diffondere la conoscenza delle molteplici e variegate forme che ha assunto e assume il linguaggio tessile. Il Premio, istituito assieme all’Assessorato alla Cultura del Comune di Maniago (PN-Italia), mette in palio la pubblicazione per la collana I Sugheri di una tesi di laurea inedita su aspetti storici, artistici e antropologici della cultura tessile ed è rivolto ai giovani studiosi che hanno fatto di questi temi l’oggetto del loro percorso universitario e abbiano dedicato la loro tesi di laurea triennale, specialistica o di dottorato.

Il concorso, inizialmente programmato con cadenza biennale, verrà riproposto conseguentemente alla pubblicazione della seconda testi di laurea vincitrice della seconda edizione!

lafilanda seconda edizione lafilanda prima edizine

SECONDA EDIZIONE 2009 - RISULTATI

Il giorno 5 marzo 2010 si è riunita, presso la Facoltà di Scienze della Formazione – Università degli Studi di Udine, la giuria per la valutazione delle 10 tesi ammesse al concorso Premio laFilanda – Seconda edizione

La giuria composta da:

Roberta Altin – ricercatrice e docente di Antropologia Culturale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Udine (UD-Italia)

Gian Paolo Gri – docente di Antropologia Culturale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Udine (UD-Italia)

Gina Morandini – curatrice della collana I Sugheri edita dall’Associazione Le Arti Tessili di Maniago (PN – Italia)

Anna Maria Poggioli – docente di Filosofia e Storia presso il Liceo Evangelista Torricelli di Maniago (PN – Italia)

Carmen Romeo – docente di Progettazione Moda e Costume, Specializzazione Design della Moda, presso il Liceo Giovanni Sello di Udine (UD-Italia)

ha deliberato all’unanimità di assegnare il premio ad ex aequo alle tesi:

L’arte ricamata. Uno strumento di emancipazione femminile nell’opera di Carolina Amari di Ivana Palomba

Motivazioni dell’assegnazione: per la rielaborazione critica delle fonti che ha consentito una riflessione sulla condizione femminile dell’epoca considerata, per l’ottima qualità della scrittura che ne facilita la lettura e stimola ulteriori approfondimenti, per la completezza della bibliografia

Se desideri ricevere questa pubblicazione vai alla pagina editoria

Il sistema dell’apparire a Treviso nei secoli XVI-XVII. Forme e semantica dell’abbigliamento cittadino di Francesca Piovan

Motivazioni dell’assegnazione: per l’accurata ricerca, per l’uso delle fonti, alcune delle quali inedite, per la completezza e l’organicità del quadro bibliografico utilizzato, per la qualità e scorrevolezza espositiva che rende agevole la lettura del testo, per il consistente apparato iconografico.

Se desideri ricevere questa pubblicazione vai alla pagina editoria

PRIMA EDIZIONE 2006 - RISULTATI

Il giorno 28 febbraio 2007 presso il Dipartimento di Economia e Territorio – Università degli studi di Udine si è riunita la giuria per la valutazione delle tesi ammesse al concorso Premio laFilanda – Prima edizione

La giuria composta da:

Roberta Altin – ricercatrice e docente di Antropologia Culturale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Udine  (UD-Italia)

Anna Teresa Bruni – Presidente dell’Associazione Le Arti Tessili  (PN – Italia)

Andrea Comina – docente di Lettere presso l’Istituto Comprensivo di Meduno  (PN – Italia)

Gianpaolo Gri –  docente di Antropologia Culturale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia e Direttore del Dipartimento di Economia, Società e Territorio dell’Università degli Studi di Udine  (UD-Italia)

Gina Morandini – curatrice della collana I Sugheri edita dall’Associazione Le Arti Tessili

Annamaria Poggioli – docente di Filosofia e Storia presso il Liceo Evangelista Torricelli di Maniago  (PN – Italia)

ha deciso all’unanimità di premiare ad ex aequo le tesi:

La bussola impazzita – Il dialogo tra moda e arte dalla Fiber Art all’Art Wear, attraverso la sperimentazione tessile di Roberto D’Agostino

I costumi del Gioco del Ponte tra storia e conservazione – analisi storico/conservativa dei costumi ideati da Fortunato Bellonzi per la ”battaglia pisana” del 1935 di Valentina Sonnati

Per la storia dell’abbigliamento tradizionale: i grembiuli del Museo Gortani di Tolmezzo di Elena de Sabbata

la giuria ha inoltre deciso, previa conferma da parte degli autori, di raccogliere le parti più rilevanti di ognuno degli elaborati e di pubblicarli in un unico volume.

Se desideri ricevere questa pubblicazione vai alla pagina editoria