COMUNICATI STAMPA / PRESS RELEASE

  • Permalink Gallery

    PREMIO VALCELLINA AWARD 10° ED. CONNECTION – CONFERENZA STAMPA / PRESS CONFERENCE

PREMIO VALCELLINA AWARD 10° ED. CONNECTION – CONFERENZA STAMPA / PRESS CONFERENCE

CONFERENZA STAMPA

VENERDI’ 31 MARZO 2017 ORE 11.30

Palazzo Montereale Mantica, Pordenone

PREMIO VALCELLINA CONCORSO INTERNAZIONALE ARTE TESSILE CONTEMPORANEA DECIMA EDIZIONE – CONNECTION

PRESENTAZIONE DEGLI EVENTI CHE DA SABATO 8 APRILE 2017 PORTERANNO MANIAGO AL CENTRO DELLA SCENA ARTISTICA INTERNAZIONALE

Venerdì 31 marzo, alle 11.30, nella Sala centrale di Palazzo Montereale Mantica (Corso Vittorio Emanuele 47), a Pordenone, saranno presentati gli eventi legati al PREMIO VALCELLINA – CONNECTION, 10.edizione del concorso internazionale d’arte tessile contemporanea organizzato dall’Associazione Le Arti Tessili, in particolare l’inaugurazione della mostra e la cerimonia di premiazione dei vincitori in programma sabato 8 aprile a Maniago, a Palazzo d’Attimis.

La presidente dell’associazione, Annamaria Poggioli farà inoltre il punto sull’attività dell’associazione che quest’anno festeggia i 30 anni di impegno e sulle importanti collaborazioni intrecciate strada facendo.

  • Permalink Gallery

    PREMIO VALCELLINA – PROGETTO PER LE SCUOLE / VALCELLINA AWARD – PROJECT FOR SCHOOLS

PREMIO VALCELLINA – PROGETTO PER LE SCUOLE / VALCELLINA AWARD – PROJECT FOR SCHOOLS

Pordenone, 1 marzo 2017

Comunicato stampa

L’ARTE TESSILE ENTRA IN CLASSE: DAL 3 MARZO LABORATORI NELLE SCUOLE DI PORDENONE E MANIAGO PER TRASMETTERE IL FASCINO DELLA FIBER ART

ORGANIZZATI DALL’ASSOCIAZIONE LE ARTI TESSILI, IN ATTESA DEL

PREMIO VALCELLINA10. EDIZIONE CONNECTION

Uno degli obiettivi e degli impegni dell’associazione Le Arti Tessili di Maniago è senz’altro la sensibilizzazione e il coinvolgimento dei giovani rispetto a quella materia affascinante che è l’arte tessile contemporanea, per altro in continua diffusione e crescita nel mondo. Con l’obiettivo di informare e formare e di rendere i ragazzi partecipi del Premio Valcellinail prestigioso premio internazionale che l’associazione dedica ai giovani fiber-artisti di tutto il mondo per incoraggiarne il talento, stimolare la ricerca e la sperimentazione artistica, manifestazione in arrivo con i suoi spettacolari eventi conclusivi fra aprile e maggio – prendono il via due laboratori rivolti agli studenti degli istituti scolastici del territorio. Venerdì 3 marzo all’I.S.I.S. Lino Zanussi di Pordenone è in programma un incontro teorico di approfondimento dedicato alle classi terze e quarte, accompagnato da video e immagini, tenuto da Annamaria Poggioli, presidente de Le Arti Tessili e da Eva Comuzzi, storica dell’arte. L’iniziativa sarà replicata lunedì 6 marzo all’I.I.S. Evangelista Torricelli di Maniago. Giovedì 9 e 16 marzo, sempre nel liceo maniaghese, si terrà un laboratorio pratico condotto dalle esperte Anna Teresa Bruni e Gaetana Grande, finalizzato alla realizzazione di piccoli arazzi con il telaio. Lo stesso sarà ripetuto nelle giornate del 22 e del 29 marzo ad Andreis per le classi 3N e 3M I.T.I. Sistema Moda Lino Zanussi di Pordenone.

//

Pordenone, 1st of March 2017

Press Release

TEXTILE ART ENTERS THE CLASSROOM: FROM THE 3RD OF MARCH WORKSHOPS IN THE SCHOOLS IN PORDENONE AND MANIAGO TO CONVEY THE FIBER ART FASCINATION

ORGANIZED BY THE ASSOCIATION LE ARTI TESSILI, WAITING FOR

VALCELLINA AWARD 10. CONNECTION

One of the objectives and commitments of the association Le Arti Tessili di Maniago is certainly to raise awareness and to involve young people in the fascinating subject that is contemporary art, always expanding and increasing around the world. With aim of informing and training and encouraging the participation of young people to the Valcellina Award – the prestigious international award that the association dedicates to young fiber-artists from all over the world to encourage talent, stimulate research and art experimentation, event coming soon with its spectacular closing shows between April and May – two workshops for students of schools of the district will take place. On Friday 3rd of March at the I.S.I.S. Lino Zanussi in Pordenone a theoretical study meeting is scheduled, dedicated to the Third and the Fourth classes, accompanied by videos and images, taught by Annamaria Poggioli, President of Le Arti Tessili and by Eva Comuzzi, art historian. This initiative will be repeated on Monday 6th of March at I.I.S. Evangelista Torricelli in Maniago. On Thursday 9th and 16th of March, always in the High School in Maniago, a workshop will be carried out by the experts Anna Teresa Bruni and Gaetana Grande, aimed at realizing small tapestries with the loom. This workshop will also take place on the 22nd and 29th of March in Andreis for the classes 3N and 3M I.T.I. Sistema Moda Lino Zanussi in Pordenone.

1-torricelli

Progetto per le scuole, Annamaria Poggioli e Eva Comuzzi all’I.I.S. Evangelista Torricelli di Maniago PN // Project for schools, Annamaria Poggioli and Eva Comuzzi at I.I.S. Evangelista Torricelli in Maniago PN

2-torricelli

Progetto per le scuole, studenti partecipanti, I.I.S. Evangelista Torricelli, Maniago PN // Project for schools, participating students, I.I.S. Evangelista Torricelli in Maniago PN

1-zanussi-2

Progetto per le scuole, studenti partecipanti, I.S.I.S. Lino Zanussi di Pordenone // Project for schools, participating students, I.S.I.S. Lino Zanussi in Pordenone

2-zanussi

Progetto per le scuole, Annamaria Poggioli e Eva Comuzzi all I.S.I.S. Lino Zanussi di Pordenone// Project for schools, Annamaria Poggioli and Eva Comuzzi at I.S.I.S. Lino Zanussi in Pordenone

  • Permalink Gallery

    PREMIO VALCELLINA SELEZIONATI 20 ARTISTI DALLA PRIMA GIURIA / VALCELLINA AWARD 20 ARTISTS SELECTED BY THE FIRST JURY

PREMIO VALCELLINA SELEZIONATI 20 ARTISTI DALLA PRIMA GIURIA / VALCELLINA AWARD 20 ARTISTS SELECTED BY THE FIRST JURY

Pordenone, 7 febbraio 2017

PREMIO VALCELLINA

I 20 ANNI DEL CONCORSO INTERNAZIONALE,

GIUNTO ALLA 10. EDIZIONE (CONNECTION/CONNESSIONI)

SELEZIONATI 20 ARTISTI DALLA PRIMA GIURIA

RIUNITASI QUALCHE GIORNO FA

FRA APRILE E MAGGIO 2017 GLI EVENTI

CHE FARANNO DI MANIAGO UNA DELLE CAPITALI DELLA FIBER ART

AL VIA ANCHE IL PROGETTO SCUOLE,

NUMEROSI CORSI E LABORATORI

Sette italiane (Gloria Nati, Anna Capolupo, Cristina Mariani, Valentina Dentello, Deborah Zorzan, Sofia Bonini, Elisa Margarita) 3 polacchi, 3 taiwanesi, 2 giapponesi, un canadese, un russo, un Arabia Saudita/Taiwan, un Irlanda/Italia e un Polonia/Italia: ecco la composizione dei 20 artisti selezionati dalla prima giuria del Premio Valcellina, riunitasi qualche giorno fa, evento diretto a grandi passi verso le manifestazioni che fra aprile e maggio, a Maniago, lo vedranno al centro della scena artistica internazionale. Tagliando il traguardo della decima edizione e dunque festeggiando i suoi primi vent’anni di vita (il concorso è biennale) il prestigioso premio internazionale d’arte tessile contemporanea, dedicato ai giovani fiber-artisti di tutto il mondo per incoraggiarne il talento, stimolare la ricerca e la sperimentazione artistica,
 si conferma la manifestazione “vetrina” delle attività de Le Arti Tessili, associazione che ha sede a Maniago, presieduta da Annamaria Poggioli e che quest’anno taglia anche il traguardo dei 30 anni di impegno.

La giuria del premio – che a marzo si riunirà nuovamente per decretare i vincitori del concorso, per i quali sono previsti premi decisamente interessanti, trattandosi di borse di studio per la frequenza di corsi di studio e approfondimento dell’arte tessile in scuole prestigiose – era composta da Andrea Bruciati, storico dell’arte, attivo nel dibattito per la ricerca ed educazione dell’arte contemporanea, curatore di varie mostre ed eventi attinenti; Lydia Predominato, artista e fiber artista, docente, membro di varie giurie internazionali, curatrice di mostre ed eventi e Annamaria Poggioli, presidente dell’associazione Le Arti Tessili. Una scelta non facile, la loro, fra opere pervenute da tutto il mondo e che hanno entusiasmato i giurati, colpiti da come il tema scelto per questa 10. edizione del Premio, “Connection”, sia stato così ben interpretato a livello generale.

Connection/Connessione”, ovvero in un mondo cui tutto è virtualmente connesso, per umanizzare la comunicazione e rendere i rapporti più emozionali e più autentici, possiamo oggi ricorrere alla flessibilità, caratteristica della struttura e duttilità dei tessili, premessa per uno scambio vero.

Parallelo e collegato al Premio è anche il progetto scuole, che si propone di trasmettere ai giovani delle scuole primarie e secondarie della regione l’interesse per l’arte tessile contemporanea attraverso incontri teorici e laboratori gestiti da insegnanti/relatori esperti di fiber art, forma d’arte che si configura come territorio contemporaneo sperimentale e dispositivo aperto, capace di dilatarsi e comprendere la pluralità.

Ed è inoltre ai blocchi di partenza anche un fitto calendario di corsi strutturati in modo tale da coinvolgere sia i semplici appassionati di fiber art che persone più esperte.

//

Pordenone, 7th of February 2017

VALCELLINA AWARD

20 YEARS OF THE INTERNATIONAL COMPETITION, AT ITS 10TH EDITION (CONNECTION/CONNESSIONI)

20 ARTISTS SELECTED BY THE FIRST JURY MET A FEW DAYS AGO

BETWEEN APRIL AND MAY 2017 THE EVENTS

THAT WILL TURN MANIAGO INTO ONE OF THE CAPITALS OF FIBER ART

LAUNCH OF THE SCHOOL PROJECT AND SEVERAL OTHER COURSES AND WORKSHOPS

Seven from Italy (Gloria Nati, Anna Capolupo, Cristina Mariani, Valentina Dentello, Deborah Zorzan, Sofia Bonini, Elisa Margarita), three from Poland , three from Taiwan, two from Japan, one from Canada, one from Russia, one from Saudi Arabia/Taiwan, one from Ireland/Italy and one from Poland/Italy: this is the composition of the 20 artists selected by the Jury of the Valcellina Award, that met a few days ago, the event directed towards all the shows between April and May, in Maniago, that will be centre stage on the international scene. Crossing the finish line of the Tenth edition and celebrating its first twenty years of life (the competition is every two years) the prestigious international award of textile contemporary art, dedicated to young fiber-artists coming from all over the world to encourage talents, stimulating art research and experimentation,
 is again the showcase event of the activities of the Le Arti Tessili Association, established in Maniago and represented by Annamaria Poggioli who celebrates this year 30 years of commitment.

The Jury of the award – that will meet again in March in order to announce the winners of the competition , for which there are great interesting prizes , regarding scholarship for school attendance and enjoyment of the textile art in prestigious schools – was composed by Andrea Bruciati, art historian , active in the debate for contemporary art research and education, curator of many exhibitions and related events; Lydia Predominato, artist and fiber artist, teacher , member of various international juries, curator of exhibitions and events and Annamaria Poggioli, president of the Association Arti tessili. Not an easy choice for them , among the works from all the world that have enthused the juries, impressed by how the theme chosen for this 10th edition of the Award , “Connection”, has been globally so well interpreted.

Connection/Connessione”, or in a world, where everything is connected by global network, in order to make communication more human and encourage genuine emotional relationships we can recur today to flexibility, a characteristic of the structure of fabric/textiles, essential for real exchange.

Next and connected to the Award is also the school project, that wants to transmit to young people of primary and secondary schools of the region the interest in the contemporary textile art with theoretical meetings and workshops leaded by teachers/relators experts in fiber art, an art form that acts as a contemporary experimental territory and an accessible instrument, able to expand and understand the plurality.

Furthermore on the starting blocks there will also be a rich calendary of structured courses that will involve both simple or fiber art lovers and more experienced people.

 

Appuntamenti del fine settimana presso PArCO Pordenone

APERTA FINO A DOMENICA 22 MAGGIO LA MOSTRA METTERE AL MONDO IL MONDO, NELLA GALLERIA PIZZINATO DI PORDENONE: 15 STRAORDINARI ESEMPI DI ARTE TESSILE IN ARRIVO DA TUTTO IL MONDO

VENERDI’ 20 MAGGIO ARTISTI IN DIALOGO: L’INCONTRO FRA GINA MORANDINI ED EVA COMUZZI

SABATO 21 MAGGIO LA VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA

Si potrà visitare fino a domenica (con orario 15-19), a Pordenone, nella galleria d’arte moderna Pizzinato (parco Galvani), la mostra “Mettere al mondo il mondo” che espone 15 esempi di arte tessile in arrivo da tutto il mondo, opere che appartengono alla collezione del Premio internazionale Valcellina organizzato dall’associazione Le Arti tessili. Due gli incontri in programma, per guidare il visitatore a una migliore comprensione della mostra e della fiber art: domani, venerdì 20 maggio, alle 17.30, nell’ambito di Artisti in Dialogo, piccola rassegna di confronti artista-critico ideata dall’associazione Amici di PARCO, interverranno Eva Comuzzi, storica dell’arte e Gina Morandini, artista e ideatrice del Premio Valcellina, con un excursus storico sul concorso, che quest’anno compie 20 anni di attività, e un approfondimento sui lavori presenti in mostra messi a confronto con artisti contemporanei che hanno utilizzato il medium tessile.

Sarà un’occasione per conoscere come la materia tessile, la fibra, la sua struttura, le sue forme sono considerati elementi di un discorso artistico capace di dare vita a segni, a forme e linguaggi di ricerca.

Sabato 21 maggio, alle 16, è invece prevista una visita guidata a cura di Eva Comuzzi. Prenotazioni in biglietteria negli orari di apertura dell’esposizione.

INGRESSO

Ingresso e visite guidate: biglietto intero € 3,00, ridotto € 1,00 con la possibilità di visitare la mostra Il segno infinitoopere di Luigi Boille

INFORMAZIONI

www.artemodernapordenone.it

www.leartitessili.it

www.premiovalcellina.it

 

Presso la biglietteria è disponibile il catalogo della mostra.

20160507_191248 20160507_191417 20160507_19212120160507_192058

 

Appuntamenti presso PArCO Pordenone

L’esposizione METTERE AL MONDO IL MONDO presso PARCO (Pordenone Pordenone ARte Contemporanea) Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato, resterà aperta fino al 22 maggio da mercoledì a domenica dalle ore 15:00 alle 19:00

In programma:

Venerdì 13 maggio ore 16:00 e Sabato 21 maggio ore 16:00 Visita guidata a cura di Eva Comuzzi

Prenotazioni presso la biglietteria del museo.

Eva Comuzzi storica dell’arte contemporanea e curatrice. Dopo la laurea in Conservazione dei Beni Culturali, lavora per diversi anni alla Galleria d’Arte Contemporanea di Monfalcone, specializzandosi nell’operato delle giovani generazioni di artisti. Al termine di questa esperienza, fonda NASAC (Nuova Accademia delle Arti Storico-Artistiche Contemporanee), progetto itinerante e trasversale che ha lo scopo di far conoscere e divulgare le arti e la loro connessione con le altre discipline. A questo proposito, nel 2015, e grazie alla collaborazione con l’istruttrice di yoga Erika Ciani, svolge workshop di arte e yoga, sculture di suoni e gong dove, alla parte teorica si unisce quella pratica. Dal 2009 segue i corsi di bioenergetica e Cabala e Tarocchi di Emanuele Mocarelli e Antonino Maiorana, preziosa fonte di integrazione nel suo percorso di studi. Collabora con ArtVerona e l’Ars Aevi Museum di Sarajevo. Vive a Rivignano (UD).

Sabato 14 maggio ore 15:00 – 18:00 Laboratorio Pagine Tessili a cura di Associazione Le Arti Tessili condotto da Barbara Girardi

Prenotazioni presso la biglietteria del museo.

Il laboratorio è incentrato sulla realizzazione di pagine tessili partendo dalla lavorazione manuale del feltro che si ottiene grazie all’unione di tre elementi base: fibra di lana, acqua e sapone. Si svilupperà la tecnica del feltro piano con diverse variazioni inserendo filati, tessuti e elementi che possono renderlo tridimensionale.

Barbara Girardi Felt maker e docente, studia con passione materiali e tecniche tessili. Ha partecipato a numerosi seminari d’approfondimento in Italia e all’estero inerenti in particolare le tecniche del feltro, della tintura shibori e naturale. Ha iniziato la sua carriera professionale lavorando presso laboratori di scenografia, sartoria, attrezzeria. Dal 2000 lavora con costanza il feltro sviluppando progetti relativi alla didattica, alla produzione su misura per privati/aziende e alla ricerca artistica. Dal 2001 è membro del direttivo dell’Associazione Le Arti Tessili di Maniago PN e coordina il Concorso Internazionale d’Arte Tessile Contemporanea Premio Valcellina. Recentemente ha sviluppato il progetto europeo Weave con il Museo dei Bambini di Roma e ha preso parte al progetto INTEREG Lanatura. Negli ultimi anni i manufatti da lei prodotti sono stati esposti e hanno sfilato in numerose manifestazioni. Segue con interesse eventi nazionali ed internazionali di carattere tessile, artistico, artigianale, e pubblica recensioni per riviste dello stesso settore.

INGRESSO

Ingresso e visite guidate: biglietto intero € 3,00, ridotto € 1,00 con la possibilità di visitare la mostra Il segno infinito opere di Luigi Boille

Laboratorio: gratuito

INFORMAZIONI

www.artemodernapordenone.it

www.leartitessili.it

www.premiovalcellina.it

 

Presso la biglietteria è disponibile il catalogo della mostra.

 

20160507_181556 20160507_181609 20160507_191324 20160507_191648 20160507_19175620160507_191735

Anteprima delle opere presenti nella mostra Mettere al Mondo il Mondo

Ecco in anteprima alcune opere presenti nella mostra

Mettere al Mondo il Mondo

vi aspettiamo oggi alle ore 18:00 per l’inaugurazione!

Tutti gli aggiornamenti sull’evento li trovate anche su Facebook

https://www.facebook.com/events/991913524231631/

 

Annamaria Poggioli, Presidente Associazione Le Arti Tessili, presenta l’evento Mettere al Mondo il Mondo

Annamaria Poggioli, Presidente Associazione  Le Arti Tessili,

presenta l’evento Mettere al Mondo il Mondo

che inaugura sabato 7 maggio 2016 alle ore 18:00

presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato

di Pordenone

 

METTERE AL MONDO IL MONDO

7 – 22 MAGGIO 2016 PARCO . Pordenone

Pordenone ARte Contemporanea

Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato . Viale Dante 33

20 ANNI DEL CONCORSO INTERNAZIONALE PREMIO VALCELLINA

METTERE AL MONDO IL MONDO

ARTE TESSILE CONTEMPORANEA

> Sabato 7 maggio 2016 ore 18:00

Inaugurazione a cura di Annamaria Poggioli e Andrea Bruciati

Performance scuole partner

Se son rose fioriranno di Laura Giovannardi e Simona Paladino, Accademia di Belle Arti, Bologna

Accumuli di Rosemary Rodrigues, Accademia di Belle Arti di Bologna

Turn the page! di Francesca Di Giovanni e Giorgio Grizzi, Accademia d’Alta Moda e del Costume Koefia, Roma

Long White Robe di Lillian Rodriguez e Tamcka, SRISA Santa Reparata International School of Art, Firenze

> Venerdì 13 maggio ore 16:00

Visita guidata a cura di Eva Comuzzi

> Sabato 14 maggio ore 15:00 -18:00

Laboratorio Pagine Tessili a cura di Associazione Le Arti Tessili

> Venerdì 20 maggio ore 17:30

Incontro con gli artisti a cura di Associazione Amici del PARCO

conducono Eva Comuzzi e Gina Morandini

> Sabato 21 maggio ore 16:00

Visita guidata a cura di Eva Comuzzi

ORARI D’APERTURA

Da mercoledì a domenica 15:00-19:00

INGRESSO

Inaugurazione, laboratorio e incontro con gli artisti: ingresso gratuito

Ingresso e visite guidate: biglietto intero € 3,00, ridotto € 1,00 con la possibilità di visitare la mostra Il segno infinito opere di Luigi Boille

Riuniti nella mostra “Mettere al mondo il mondo” (titolo mutuato da un’opera fondamentale di Alighiero Boetti, uno dei maggiori esponenti dell’Arte povera) che esprime l’antica ossessione per il tema della costruzione – accomunando l’impiego del tessile alla realizzazione formativa dell’opera – saranno esposti dal 7 al 22 maggio 2016, nella Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato di Pordenone, 15 lavori/capolavori d’arte tessile realizzati da artisti di provenienza internazionale. Dalla Cina al Giappone, dalla Finlandia all’India, dalla Polonia alla Corea, tutte le opere sono accomunate da una caratteristica: appartengono alla Valcellina Collection, la collezione delle opere più significative fra le tante che in 20 anni hanno preso parte al Premio Valcellina, il Concorso internazionale d’arte tessile contemporanea, dedicato ai giovani fiber-artisti under 35, organizzato dall’associazione friulana Le Arti tessili. E’ quest’ultimo, l’evento di punta fra le iniziative che l’Associazione organizza per promuovere la conoscenza e l’interesse per l’arte tessile contemporanea e incoraggiare i nuovi talenti, nonché una delle più importanti manifestazioni italiane dedicate alla fiber art (nelle precedenti nove edizioni hanno partecipato quasi 700 artisti da ogni parte del mondo) che negli anni ha assunto un posto di assoluto rilievo nel panorama artistico internazionale, oltre ad essere diventato veicolo di promozione per il territorio.
La mostra, organizzata dall’associazione con il Circolo della Cultura e delle Arti di Pordenone sarà inaugurata sabato alle 18 e prevede anche le performance di scuole partner dell’associazione Le Arti tessili: Se son rose fioriranno di Laura Giovannardi e Simona Paladino e Accumuli di Rosemary Rodrigues, dell’Accademia di Belle Arti di Bologna; Turn the page! di Francesca Di Giovanni e Giorgio Grizzi, dell’Accademia d’Alta Moda e del Costume Koefia, Roma; Long White Robe di Lillian Rodriguez e Tamcka, Srisa Santa Reparata International School of Art, Firenze.

L’esposizione comprende opere di particolare suggestione selezionate non soltanto perché vincitrici delle precedenti edizioni, ma in quanto rappresentative di quel punto di connessione e fusione fra le ricerche dell’arte contemporanea e del tessile. Il pubblico potrà ammirare le opere di Wona Cho (Corea del Sud/Finlandia, 1982), Santanu Das (India, 1986), Magdalena Grenda (Polonia, 1983), Aleksandra Janz (Polonia, 1992), Ewa Knapińska (Polonia, 1986), Sylwia Kuznik (Polonia, 1988), Nana Hamada (Giappone, 1983), Eleonora Milesi (Italia, 1975), Anna Pieta (Polonia, 1981), Deepa Panchamia (Regno Unito, 1981), Eva Holubíková (Slovacchia, 1979), Jeasun Shin (Corea del Sud, 1973), Josipa Stefanec (Germania, 1978), Noriko Tomita (Giappone, 1976) e Krisztina Vigh (Ungheria, 1986).

La mostra è allestita con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, con il supporto di numerosi partner fra i quali Associazione Amici di PARCO, Associazione Media Naonis e Fidapa di Pordenone, il patrocinio del Comune di Pordenone, Comune di Maniago Città delle Coltellerie, Ecomuseo Lis Aganis, Circolo della stampa di Pordenone e l’ETN (European Texile Network), la preziosa collaborazione e partnership dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, l’Accademia d’Alta Moda e del Costume Koefia di Roma, la Fondazione Arte della Seta Lisio e la SRISA Santa Reparata International School of Art entrambe di Firenze.
A corredo della mostra saranno organizzati incontri, performance e visite guidate, che forniranno gli strumenti necessari per la conoscenza e l’approfondimento della fiber art. E l’esposizione sarà occasione per presentare la 10. edizione del Premio Valcellina, il cui bando chiuderà il 30 novembre 2016.

7TH – 22ND OF MAY 2016 PARCO . Pordenone

Pordenone ARte Contemporanea

Gallery of Modern and Contemporary Art Armando Pizzinato. Viale Dante 33

> Saturday 7th May 2016 at 6 pm.

Opening by Annamaria Poggioli and Andrea Bruciati

Partner schools performances

Se son rose fioriranno by Laura Giovannardi and Simona Paladino, Academy of Fine Arts, Bologna

Accumuli by Rosemary Rodrigues, Academy of Fine Arts in Bologna

Turn the page! By Francesca Di Giovanni and Giorgio Grizzi, Koefia Academy of Haute Couture and Art

of Costume, Rome

Long White Robe by Lillian Rodriguez and Tamcka, SRISA Santa Reparata International School of Art, Florence

> Friday 13th May at 4 p.m.

Guided tour by Eva Comuzzi

> Saturday 14th May at 3 p.m. – 6 p.m.

Workshop Pagine Tessili by the Association Le Arti Tessili

> Friday 20th May at 5.30 p.m.

Meeting with the artists by the Association Amici del PARCO

carried out by Eva Comuzzi and Gina Morandini

> Saturday 21st May at 4 p.m.

Guided tour by Eva Comuzzi

OPENING TIME

From Wednesday to Sunday 3 p.m.- 7 p.m.

ENTRY

Opening, workshop and meeting with artists: free entrance

Entry and guided tours: full price ticket € 3,00, reduced price ticket € 1,00 with possibility of visiting the exhibition Il segno infinito, works by Luigi Boille

At the exhibition “Mettere al mondo il mondo” (“Give birth to the world”, title borrowed from an essential work of Alighiero Boetti, one of the major exponents of Arte Povera) which expresses the ancient obsession for construction – joining the use of textile to the construction training of the work – from the 7th to the 22nd of May 2016, in the Gallery of Modern and Contemporary Art Armando Pizzinato in Pordenone, there will be 15 art works/masterpieces made by international artists. From China to Japan, from Finland to India, from Poland to Korea, all the works have one thing in common: they belong to the Valcellina Collection, that includes the most significant works among many that in 20 yearstook part e participated in the Valcellina Award, the International Contemporary Textile Competition open to young fiber-artists under 35, organized by the association in Friuli Le Arti Tessili.

This event is the flagship of the initiatives that the Association organizes to promote knowledge and interest for contemporary textile art and encourage new talents. Furthermore it is one of the most important Italian events dedicated to fiber art (almost 700 artists of all over the world have participated to the previous nine editions) that during the years has taken a prominent position at international level and has also become a promotional vehicle for the territory.

The exhibition,organized by the association with the Circle of Culture and Art in Pordenone will open on Saturday at 6 p.m. and will also involve the performance of partner schools of the association Le Arti tessili: Se son rose fioriranno by Laura Giovannardi and Simona Paladino and Accumuli by Rosemary Rodrigues of the Academy of Fine Arts, Bologna ; Turn the page! by Francesca Di Giovanni and Giorgio Grizzi of the Koefia Academy of Haute Couture and Art of the Costume, Rome; Long White Robe by Lillian Rodriguez and Tamcka, Srisa Santa Reparata International School of Art, Florence.

The competition includes works of particular impression selected not only as winners of the previous editions but as representatives of the point of connection and fusion between contemporary art research and textile. The visitors will have the chance to admire works of Wona Cho (South Korea/Finland, 1982), Santanu Das (India, 1986), Magdalena Grenda (Poland, 1983), Aleksandra Janz (Poland, 1992), Ewa Knapińska (Poland, 1986), Sylwia Kuznik (Poland, 1988), Nana Hamada (Japan, 1983), Eleonora Milesi (Italy, 1975), Anna Pieta (Poland, 1981), Deepa Panchamia (United Kingdom, 1981), Eva Holubíková (Slovakia, 1979), Jeasun Shin (South Korea, 1973), Josipa Stefanec (Germany, 1978), Noriko Tomita (Japan, 1976) e Krisztina Vigh (Hungary, 1986).

The Exhibition is realized with the contribution of the Friuli Venezia Giulia Region, with the support of many partners such as the association Amici di PARCO, Association Media Naonis e Fidapa in Pordenone, the patronage of the Municipality of Pordenone, Municipality of Maniago known as the Town of Cutlery works, Ecomuseum Lis Aganis, Press Club in Pordenone and the ETN (European Texile Network), the precious collaboration and partnership of the Academy of Fine Arts in Bologna , Koefia Academy of Haute Couture and Art of the Costume in Rome, the Foundation of Silk Art Lisio and the SRISA Santa Reparata International School of Art both in Florence.

The exhibition also features side events such as meetings, performances and guided tours that will provide tools for the knowledge of fiber art. The exhibition will be an opportunity to present the 10th edition of the Valcellina Award, with call deadline on 30th of November 2016.

Aspettando la 10^ edizione/Waiting for the 10th edition

Aspettando la 10^ edizione

Sabato 07 maggio alle ore 18, presso gli spazi del PARCO (Pordenone ARte Contemporanea) Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato, inaugura l’esposizione che celebra il 20 anni del Premio Valcellina… Aspettando la Decima Edizione.

L’evento, organizzato in collaborazione con il Circolo della Cultura e delle Arti di Pordenone e grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, con il supporto di numerosi partner tra cui Ass. Amici di PARCO, Associazione Media Naonis e Fidapa di Pordenone, il patrocinio del Comune di Pordenone, Comune di Maniago Città delle Coltellerie, Ecomuseo Lis Aganis, Circolo della stampa di Pordenone e l’ETN (European Texile Network) e alla preziosa collaborazione e partnership dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, l’Accademia d’Alta Moda e del Costume Koefia di Roma, la Fondazione Arte della Seta Lisio e la SRISA Santa Reparata International School of Art entrambe di Firenze, sarà un’occasione per ripercorrere, attraverso le opere più significative presenti nella Valcellina Collection, le tappe di un premio oramai ventennale, nonché aprire le porte alla Decima Edizione del Concorso Internazionale d’Arte Tessile Contemporanea, dedicato ai giovani fiber-artisti under 35.

A corredo di questo evento verranno organizzati incontri nelle scuole della regione, performance, incontri con l’artista e visite guidate, che permetteranno di fornire gli strumenti necessari per la conoscenza e l’approfondimento delle arti contemporanee in particolare dell’arte tessile internazionalmente nota come fiber art. Questo momento sarà inoltre, come già anticipato, un’occasione per presentare la Decima Edizione del Premio Valcellina, il Concorso Internazionale d’Arte Tessile Contemporanea dedicato ai giovani fiber-artisti under 35, il cui bando chiuderà il 30 novembre 2016. Il premio nasce per favorire l’interesse all’arte tessile contemporanea, incoraggiare i nuovi talenti, stimolare la ricerca e la sperimentazione artistica.

Al concorso, nelle nove passate edizioni, hanno partecipato artisti di tutto il mondo con diverse esperienze e percorsi di studio, facendolo diventare uno spazio di apprendimento, maturazione e confronto.

logo circolologo fidapa 2

logo medianaonisAmicigalleria orizzontale 10x2,6

etn

Per partecipare al concorso vai al sito www.premiovalcellina.it

Scarica il regolamento

Maniago, 21 marzo 2016

Waiting for the 10th edition

The exhibition CONTEMPORARY TEXTILE FIBER ART that celebrate the 20 years of the Valcellina Award opens on Saturday 07th of May at 6 p.m., in the premises of the PARCO (Pordenone ARte Contemporanea) Gallery of Modern and Contemporary Art Armando Pizzinato.

The event which has been organized in collaboration with the Circle of Culture and Art in Pordenone and thanks to the contribution of of the Friuli Venezia Giulia Region, with the support of many partners including the Association Amici di PARCO, Association Media Naonis and Fidapa in Pordenone, the patronage of the Municipality of Pordenone, the Municipality of Maniago known as the Town of Cutlery works, Ecomuseum Lis Aganis, Press Club in Pordenone and the ETN (European Texile Network). Thanks to the precious collaboration and partnership of the Academy of Fine Arts in Bologna, Koefia Academy of Haute Couture and Art of the Costume in Roma, Foundation of Silk Art Lisio and the SRISA Santa Reparata International School of Art both in Florence the event will be an opportunity for retracing the stages of the twenty-year award and also for opening the doors to the Tenth Edition of the International Contemporary Textile Art Competition through the most significant works included in the Valcellina Collection, as well as an opportunity for opening the doors to the Tenth Edition of the International Contemporary Textile Art dedicated to young fiber-artists under 35.

The exhibition also features side events such as meetings in schools of the region, performances, meetings with the artist and guided tours, that will provide tools for the knowledge of the contemporary arts in particular of the international textile art known as fiber art.

Furthermore, as already mentioned, this will be an opportunity to launch the Tenth Edition of the Valcellina Award, the International Contemporary Textile Fiber Art Competition dedicated to young fiber artists under 35, with call deadline on 30th of November 2016. This Award was created to enhance the interest in contemporary textile art, encouraging new talents, stimulating art research and experimentation.

In the past nine editions, the competition was attended by many artists from all over the world with different experiences and studies that made the Valcellina Award a place for learning, maturing and comparison.

logo circolologo fidapa 2

logo medianaonisAmicigalleria orizzontale 10x2,6

etn

To Join the competition go to the web site www.valcellinaaward.net

Download regulation

Maniago 21 March 2016

Excursus storico del concorso/Historic overview of the Competition

Excursus storico del concorso

Quando nel 1995 l’associazione Le Arti Tessili ha avviato il Premio Valcellina ha scelto di radicare l’evento in Friuli Venezia Giulia: una Regione dove la tessitura ha radici antiche e profonde e dove, di conseguenza, la fiber art può godere di una risonanza territoriale.

La sollecitazione a portare avanti il progetto del Premio Valcellina, si è sviluppata negli anni grazie ai numerosi contatti con l’estero dove, sia le istituzioni pertinenti che i giovani creativi, dimostrano la possibilità di dare a questa espressione artistica la dignità di arte maggiore.

Dopo le prime due edizioni nazionali, sono stati contattati i rappresentanti di scuole e istituzioni straniere con l’obiettivo di invogliare la partecipazione internazionale. E’ grazie al grande lavoro fatto per tessere contatti e relazioni con i Paesi esteri, che le presenze di artisti di tutto il mondo sono progressivamente cresciute.

Ora il Premio conta numerose presenze di artisti (italiani e stranieri) e rapporti consolidati con istituzioni scolastiche italiane diventate negli anni partner che hanno contribuito e contribuiscono alla formazione di giovani artisti così che oggi, un filo corre nel mondo, segna percorsi impensabili, crea incontri, sollecita conoscenze: è il filo della fiber art che porta in Italia, passando per il Friuli Venezia Giulia, linguaggi nuovi, liberi da schemi prefigurati che provocano emozioni, curiosità, sorpresa per l’uso di tecniche altre legate a nuove ricerche e antiche metodologie.

Il network che il concorso ha tessuto negli anni comprende rapporti con e tra accademie, fondazioni, associazioni nazionali ed internazionali, aziende locali e nazionali, amministrazioni pubbliche, giornalisti, musei, gallerie, curatori, storici dell’arte, studiosi del tessile, appassionati e molti altri.

Le varie collaborazioni avviate, si sono nel tempo maggiormente consolidate ed ampliate contribuendo così alla creazione di una rete di promozione culturale e sociale di utilità collettiva.

Il concorso nei vent’anni di attività è diventato un momento di confronto e conoscenza di giovani artisti e delle realtà accademico/scolastiche di provenienza che operano nell’ambito specifico e si è rivelato essere uno straordinario trampolino di lancio internazionale per i nuovi talenti diventando uno dei più importanti eventi europei dedicati a questo settore. Molti artisti grazie anche grazie al Premio hanno intrapreso un’importante carriera artistica ed hanno avuto la possibilità di essere osservati da istituzioni internazionali partner del progetto. Molti docenti delle accademie d’arte e università inseriscono il concorso nei programmi di studio come stimolo per gli studenti alla creazione di un’opera ad hoc.

Nelle nove passate edizioni sono stati proposti temi di carattere letterario e umanistico come ad esempio Linea di confine/Border line, Mixing Cultures, Il doppio/the double, attraverso i quali, i giovani concorrenti, si sono espressi e confrontati. Le immagini delle opere realizzate riportate nei cataloghi -in versione bilingue-, costituiscono un patrimonio di riflessioni visive sui temi proposti che i contributi critici completano con un’analisi attenta e approfondita.

Il concorso offre agli artisti, giudicati da una giuria di esperti più meritevoli, dei premi che consistono nella frequenza gratuita di un corso presso una scuola partner -che nella 10° ed. sono: Accademia di Belle Arti di Bologna, Accademia d’Alta Moda e del Costume Koefia di Roma, Fondazione Arte della Seta Lisio di Firenze, SRISA Santa Reparata International School of Art di Firenze- e una borsa di studio in denaro da euro 500,00 a 1500,00. Sono previsti anche premi offerti da aziende del settore e menzioni speciali.

Le nove passate edizioni in numeri

Artisti partecipanti: 663

Opere selezionate: 331

Opere premiate: 38

Opere riceventi menzioni speciali: 35

Giurati coinvolti: 34

Accademie coinvolte: 10

Esposizioni collaterali ad invito: 15

 

Per partecipare al concorso vai al sito www.premiovalcellina.it

Scarica il regolamento

Maniago, 14 febbraio 2016

 

Historic overview of the Competition

When in 1995 the association Le Arti Tessili has started the Valcellina Award they decided to establish the event in Friuli Venezia Giulia: a region where weaving has ancient and deep roots that have brought an important territorial presence of the fiber-art.

The demand to carry on the Valcellina Award Project has developed through the years thanks to a large number of international contacts where relevant institutions and young creative artists show that it is possible to give to this artistic expression the dignity of a major art.

After the first two national editions, school representatives and foreign institutions were contacted in order to attract international participation. Thanks to the great work carried out to create contacts and relations with foreign countries, the presence of the artists from all over the world has gradually increased.

Now the award can count on the presence of various artists (Italian and foreign) and consolidated relations with Italian educational institutions that during the years have become partners and have constantly contributed to the young artists’ training so that today, a thread runs through the world, marks unimaginable paths, encourages meetings, urges knowledge: it’s the fiber-art thread that by passing through Friuli Venezia Giulia, brings to Italy new languages, free from fix schemes that generate emotions, curiosity, surprise for the use of different techniques related to new research and old methodologies.

The network that the competition has created during the years involves relations between academies, foundations, national and international associations, local and national companies, public administrations, journalists, museums, galleries, curators, art historians, textile students, enthusiasts and many others.

The various collaborations set up have consolidated and have expanded contributing to the creation of a cultural and social promotion network of public utility.

During its twenty years activity the competition has become an opportunity of confrontation and knowledge sharing of the young artists and of the academic/educational realities that work in the specific area and has proved to be an international springboard for new talents, becoming one of the most important European events dedicated to this sector. A lot of artists, thanks to the award, have undertaken an important artistic career and have had the opportunity of being noticed by international partner institutions of the project. Many teachers of the art academies and universities include the competition in their study programs to stimulate students in the creation of an ad hoc work.

During the past nine editions literary and humanistic issues were proposed such as Lineadiconfine/Border line, Mixing Cultures, Il doppio/the double, that the young participants have faced and discussed. The images of the works included in the catalogs – in bilingual version – constitute an heritage of visual reflections on the proposed themes that the critical reviews complete with a thorough analysis.

The competition judged by a jury of qualified experts, offers to artists awards that consist in free tutorial short scholarship in partner schools, which for the 10th edition are the following: Academy of Fine Arts in Bologna, Koefia Academy of Haute Couture and Art of Costume in Rome, Foundation of Silk Art in Florence, SRISA Santa Reparata International School of Art in Florence – and a scholarship from euro 500,00 to 1.500,00. There are also other awards offered by companies in this sector and special mentions.

Last nine past editions in numbers

Participating artists: 663

Selected works: 331

Awarded works: 38

Special mentioned works: 35

Jurors: 34

Academies: 10

Side exhibitions on invitation: 15

 

To Join the competition go to the web site www.valcellinaaward.net

Download regulation

Maniago 14th February 2016