NEWS

  • Permalink Gallery

    Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative: LA CONCLUSIONE DEL PROGETTO SI AVVICINA

Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative: LA CONCLUSIONE DEL PROGETTO SI AVVICINA

Maniago, 15 aprile 2019 COMUNICATO STAMPA

IL PROGRAMMA CORSI E WORKSHOP

STA VOLGENDO AL TERMINE

CON GLI APPUNTAMENTI DI MAGGIO

IL 25 MAGGIO SI TERRA’

IL SEMINARIO

IL 31 MAGGIO SERATA FINALE

CHE CHIUDERA’ IL PROGETTO

Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative il progetto di formazione ideato da Le Arti Tessili in partenariato con le associazioni Raggi di Sole, Parsifal e Hemp(R)evolution di Udine e finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, Servizio Volontariato, lingue minoritarie e corregionali all’estero, traccia il primo bilancio.

Da marzo a oggi si sono conclusi i primi 8 corsi/workshop di formazione che si sono tenuti tra Maniago (sede Ass. Le Arti Tessili) e Udine (sede Ass. Raggio Di Sole) e che hanno visto la partecipazione di 77 soci. Altri 9 corsi sono in partenza da qui a maggio: Filatura, Bambole in stile Waldorf, Preparazione delle fibre ai processi tintori, Organic T-Shirt, Tingere con il sole: alchimia senza dispendio di energia, Carta di Canapa.

Gli spunti per future collaborazioni nati in questo periodo tra associazioni e soci sono molti ed interessanti. Nella giornata del 25 maggio presso il Museo Etnografico di Udine si andranno a discutere, nell’occasione del seminario Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative, alcune di queste idee come la ri-creazione della filiera della lana in Regione e i metodi per rivalutare gli scarti di produzione.

La giornata sarà accompagnata dalla visita alla sezione del Museo Etnografico del Friuli Dalla fibra all’abito / Cultura delle tecniche, cultura del vestire dove troveranno speciale collocazione opere di Arte Tessile Contemporanea/Fiber Art provenienti dalla dalla Valcellina Collection di proprietà dell’associazione Le Arti Tessili.

Nel pomeriggio della stessa giornata si terranno inoltre dimostrazioni di Tintura naturale, Cesteria l’intreccio delle fibre lignee, Filatura della Lana, Carta di Canapa, Stampa 3D con filamenti vegetali.

L’evento si concluderà venerdì 31 maggio con una serata finale speciale che vedrà come ospite Anna Kauber regista, scrittrice e studiosa del mondo rurale, che tra il 2015 e 2017 si è dedicata a raccogliere circa 100 testimonianze di donne pastore tra i 20 e i 102 anni facendo di una realtà misconosciuta un film dal titolo In questo Mondo.

Tutti i dettagli relativi al progetto sono consultabili sul sito www.leartitessili.it o alla pagina FB @leartitessili

Chi siamo. Il progetto finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, Servizio Volontariato, lingue minoritarie e corregionali all’estero, è stato realizzato grazie al partenariato delle Associazioni Hemp(R)evolution di Udine impegnata nella sensibilizzazione verso una gestione efficiente dell’interconnessione tra il settori agricolo e quello artigianale seguendo i binari della tradizione culturale e dell’innovazione volti al recupero della biodiversità, alla tutela e alla rivalutazione del territorio attraverso la coltivazione della canapa; Raggi di Sole di Udine organizzatrice di attività finalizzate allo sviluppo e la crescita del bambino nel rispetto dei suoi ritmi con particolare attenzione ai sensi e alla scelta dei materiali naturali per il benessere dell’individuo, valorizzando il ruolo del lavoro manuale, dell’artigianato e degli antichi mestieri nell’ottica della pedagogia Waldorf; Parsifal di Udine nata per promuovere il confronto e la ricerca personale attraverso la sperimentazione artistica vissuta secondo l’Antroposofia di Steiner con l’obiettivo di creare rapporti in cui “l’uomo parla all’uomo” e Le Arti Tessili Associazione capofila del progetto radicata in regione da più di 30 anni con l’obiettivo di diffondere la conoscenza del patrimonio culturale, storico, tecnico, scientifico, artistico e sociale legato al tessile, attraverso l’organizzazione di attività di formazione, informazione, esposizioni, concorsi, coinvolgendo realtà istituzionali pubbliche e private del territorio locale, nazionale ed internazionale.

Per Associazione Le Arti Tessili

Annamaria Poggioli

Presidente

Scarica Locandina Fibre Naturali

  • Permalink Gallery

    Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative: IL PROGRAMMA CORSI E WORKSHOP SI ARRICCHISCE!!!

Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative: IL PROGRAMMA CORSI E WORKSHOP SI ARRICCHISCE!!!

Maniago, 25 febbraio 2019

COMUNICATO STAMPA

CONOSCERE LE FIBRE NATURALI

IL PROGRAMMA CORSI E WORKSHOP

SI ARRICCHISCE!!!

 

IN ARRIVO ANCHE IL SEMINARIO

CHE CHIUDERA’ IL PROGETTO

Il progetto Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative che nel corso della prima settimana di marzo partirà ufficialmente con l’avvio a Maniago presso la sede Le Arti Tessili dei corsi Feltro l’ancestrale lavorazione della lana tenuto da Barbara Girardi e Cesteria, l’intreccio delle fibre lignee con Teresa Bruni, indaga le potenzialità -anche creative- delle fibre naturali: un materiale eco-compatibile e con caratteristiche che vanno valorizzate e difese per non modificare oltremodo i delicati equilibri terrestri e il conseguente benessere degli individui.

Altri corsi e workshop sono in arrivo a Maniago -presso la sede Ass. Le Arti TessiliCarta di seta (28 Marzo e 4 Aprile), Tessere con le fibre naturali (6, 13, 20, 27 Aprile e 4 Maggio), Preparazione delle fibre ai processi tintori (11, 12 Maggio) e a Udine -presso la sede Ass. Raggi Di SoleCesteria, l’intreccio delle fibre lignee (11, 12 Marzo workshop mattutino e 26, 27 Marzo workshop pomeridiano), Feltro l’ancestrale lavorazione della lana (18, 25 Marzo workshop mattutino e 8, 9 Aprile workshop pomeridiano), Carta di Canapa (26 maggio). Al programma presto si aggiungeranno Filatura della Lana, Organic T-shirt e altre interessanti proposte.

L’evento si concluderà con un importante Seminario che a maggio chiuderà il programma del progetto. Tutte le proposte permetteranno a vecchi e nuovi soci delle associazioni promotrici di approfondire gratuitamente le diverse tematiche affrontate e scambiare informazioni sull’uso delle fibre naturali studiando sapienze antiche e sfruttando i vantaggi che l’innovazione attuale offre.

Chi siamo. Il progetto finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, Direzione Centrale Cultura, Sport e Solidarietà, è stato realizzato grazie al partenariato delle Associazioni Hemp(R)evolution di Udine impegnata nella sensibilizzazione verso una gestione efficiente dell’interconnessione tra il settori agricolo e quello artigianale seguendo i binari della tradizione culturale e dell’innovazione volti al recupero della biodiversità, alla tutela e alla rivalutazione del territorio attraverso la coltivazione della canapa; Raggi di Sole di Udine organizzatrice di attività finalizzate allo sviluppo e la crescita del bambino nel rispetto dei suoi ritmi con particolare attenzione ai sensi e alla scelta dei materiali naturali per il benessere dell’individuo, valorizzando il ruolo del lavoro manuale, dell’artigianato e degli antichi mestieri nell’ottica della pedagogia Waldorf; Parsifal di Udine nata per promuovere il confronto e la ricerca personale attraverso la sperimentazione artistica vissuta secondo l’Antroposofia di Steiner con l’obiettivo di creare rapporti in cui “l’uomo parla all’uomo” e Le Arti Tessili Associazione capofila del progetto radicata in regione da più di 30 anni con l’obiettivo di diffondere la conoscenza del patrimonio culturale, storico, tecnico, scientifico, artistico e sociale legato al tessile, attraverso l’organizzazione di attività di formazione, informazione, esposizioni, concorsi, coinvolgendo realtà istituzionali pubbliche e private del territorio locale, nazionale ed internazionale.

Per Associazione Le Arti Tessili

Annamaria Poggioli

Presidente

Scaria Locandina Fibre Naturali

  • Permalink Gallery

    Corsi & Workshop gratuiti “Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative”

Corsi & Workshop gratuiti “Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative”

Maniago, 12 febbraio 2019                

COMUNICATO STAMPA

IN PARTENZA

CORSI, WORKSHOP, DIMOSTRAZIONI GRATUITI

ALLA SCOPERTA DELLE FIBRE NATURALI

CONNETTIAMOCI PER RI-CREARE

LE FILIERE

Le Arti Tessili ha il piacere di presentare il progetto Fibre naturali: usanze ancestrali e metodologie innovative che prevede una serie di attività formative rivolte ad adulti e bambini, con l’obiettivo di valorizzare la filiera produttiva radicata in Regione, conoscere gli attuali protagonisti che la valorizzano attraverso studi, ricerche e attività imprenditoriali, apprendere tecniche manuali e metodologie innovative per la loro trasformazione.

Perché questo tema. Le fibre naturali, derivate da materiali esistenti in natura, possono essere di origine animale (lana, seta,…) o di origine vegetale (cotone, lino, canapa,…) e rappresentano oggi il 40% delle fibre tessili utilizzate nel mondo. I vantaggi dell’utilizzo risiedono nell’eco-compatibilità dei materiali che provengono da fonti rinnovabili e la loro biodegradabilità. Queste caratteristiche, in una situazione attuale di progressivo degrado delle risorse naturali e di estrema fragilità di tutto il settore produttivo artigianale, vanno valorizzate e difese per non modificare oltremodo i delicati equilibri terrestri e il conseguente benessere degli individui.

Attività previste. Il progetto si svilupperà da febbraio a maggio e prevede l’organizzazione di corsi di formazione, workshop, dimostrazioni e un importante seminario, coinvolgendo esperti e protagonisti dell’ambito. Tutte le attività in programma saranno gratuite per i vecchi e nuovi soci delle Associazioni promotrici Le Arti Tessili -capofila progetto- e i partner Hemp(R)evolution UD, Raggi di Sole UD e Parsifal UD.

Obiettivi. I partecipanti avranno modo di approfondire le diverse tematiche proposte, scambiare informazioni, connettersi per agire in maniera consapevole nell’ambito della coltivazione, trasformazione e uso delle fibre naturali. Studiando le sapienze antiche e sfruttando i vantaggi che l’innovazione attuale offre, permette di formare una rete locale culturalmente e tecnicamente preparata per ri-creare le filiere e avviare uno sviluppo progressivo del settore tessile e delle creatività manuali, per salvaguardare il territorio e il benessere degli individui.

Chi siamo. Il progetto finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, Direzione Centrale Cultura, Sport e Solidarietà, è stato realizzato grazie al partenariato delle Associazioni Hemp(R)evolution di Udine impegnata nella sensibilizzazione verso una gestione efficiente dell’interconnessione tra il settori agricolo e quello artigianale seguendo i binari della tradizione culturale e dell’innovazione volti al recupero della biodiversità, alla tutela e alla rivalutazione del territorio attraverso la coltivazione della canapa; Raggi di Sole di Udine organizzatrice di attività finalizzate allo sviluppo e la crescita del bambino nel rispetto dei suoi ritmi con particolare attenzione ai sensi e alla scelta dei materiali naturali per il benessere dell’individuo, valorizzando il ruolo del lavoro manuale, dell’artigianato e degli antichi mestieri nell’ottica della pedagogia Waldorf; Parsifal di Udine nata per promuovere il confronto e la ricerca personale attraverso la sperimentazione artistica vissuta secondo l’Antroposofia di Steiner con l’obiettivo di creare rapporti in cui “l’uomo parla all’uomo” e Le Arti Tessili associazione capofila del progetto radicata in regione -a Maniago PN- da più di 30 anni con l’obiettivo di diffondere la conoscenza del patrimonio culturale, storico, tecnico, scientifico, artistico e sociale legato al tessile, attraverso l’organizzazione di attività di formazione, informazione, esposizioni, concorsi, coinvolgendo realtà istituzionali pubbliche e private del territorio locale, nazionale ed internazionale.

Per Associazione Le Arti Tessili

Annamaria Poggioli

Presidente

Scarica Programma Fibre Naturali

 

 

 

 

  • Permalink Gallery

    In partenza presso la nostra sede “Vivere l’arte – Incontri di arteterapia”

In partenza presso la nostra sede “Vivere l’arte – Incontri di arteterapia”

Abbiamo il piacere di sostenere il percorso “Vivere l’arte – Incontri di arteterapia”, un ciclo d’incontri che si terranno presso la nostra sede, nel corso dei mesi di marzo e aprile.

Ecco tutti i dettagli

Vivere l’arte
Incontri di arteterapia

Un ventaglio di 5 incontri per sperimentare come, attraverso il “fare creativo”, si possano sollecitare in noi ascolto, trasformazione e benessere.

con Sara Colautti – arteterapeuta e illustratrice

Ilaria Bomben – arteterapeuta e scenografa

Quando?

Venerdì 15·22·29 marzo e 5·12 aprile 2019
dalle 20.30 alle 22.00 presso “Le Arti Tessili”, via Carso n 4, Maniago PN

Che cosa faremo?
È possibile, attraverso il “fare artistico”, entrare in profonda risonanza con noi stessi?
Modellare e dare forma alla materia, sentire il muoversi dei colori, orientare una linea e dialogare attraverso le immagini, in luogo accogliente e di relazione.

A chi si rivolge?
A tutti coloro che vogliono esprimere la propria creatività e desiderano fare un percorso di “crescita personale”. Per partecipare non è richiesta alcuna competenza specifica.

Quanto costa?
125 € per 5 incontri + 10 € tessera associativa Le Arti Tessili
I materiali sono compresi

Come iscriversi?
Il corso è a numero chiuso (max 10 partecipanti)
Chiusura iscrizioni entro lunedì 11 marzo
Prenotazioni: Ilaria 347 25 42 020

  • Permalink Gallery

    Prima edizione della Rassegna Biennale di Fiber Art di Spoleto

Prima edizione della Rassegna Biennale di Fiber Art di Spoleto

Sabato 8 dicembre è stata inaugurata a Spoleto la prima edizione della Rassegna Biennale di Fiber Art, ideata ed organizzata dalla Officina d’Arte&Tessuti e curata da Maria Giuseppina Caldarola e Margherita Labbe e patrocinata da prestigiosi enti tra cui Le Arti Tessili.

Presso Palazzo Collicola, è stata presentata la manifestazione, che si sviluppa in altre due sedi: il Museo del Costume e del Tessuto e la galleria Officina d’Arte&Tessuti.
Tre spazi, tre momenti differenti per prendere visione di quanto la Rassegna propone, a partire dai due pilastri sui quali si articola: l’uno consiste in un panorama, naturalmente non esaustivo, ma significativo, di quanto è presente nel mondo della Fiber Art; l’altro si focalizza sulla Ricerca.

Palazzo Collicola accoglie una mostra ad invito, affiancata ed arricchita dal Progetto “Rizomatica” ideato e curato da Pasquale Fameli, che si ispira alla metafora del filosofo Gilles Deleuze e dello psichiatra Félix Guattari, con la quale viene descritta la struttura complessa e indeterminata della cultura postmoderna paragonandola a un rizoma. Sempre in questa sede è presente il focus sulla Repubblica della Lituania, reso possibile dalla collaborazione con l’Istituto Culturale Lituano e patrocinato dall’Ambasciata della Lituania in Italia. La rappresentanza si compone di tre artiste, note a livello internazionale, docenti presso l’Accademia delle Arti di Vilnius. Ognuna di loro svolge, da tempo, un percorso personale di ricerca nel campo della Fiber Art. Il Museo del Costume e del Tessuto ospita invece la sezione Ricerca, che viene analizzata da diversi punti di osservazione: la Ricerca svolta nelle Accademie e quella, silente e quasi sotterranea, che viene praticata nelle tante iniziative pubbliche e private che si organizzano, talvolta attorno ad un artista, che mette in comune le proprie conoscenze e la propria esperienza, che coinvolge ed avvicina giovani ed appassionati di ogni età nel prendere contatto con l’espressione creativa, a partire dal proprio personale percorso, in una visione non più solo didattica ma di autentico valore sociale. Questa tematica viene in particolare indagata nell’ambito del Progetto “Ritagli d’Arte. Nuove declinazioni del riuso”. Grazie alla collaborazione attivata con la Ditta Galassia di Perugia, produttrice di maglieria in cashmere e filati di alta gamma, gli artisti, i docenti, gli studenti hanno trasformato in Arte gli scarti del processo industriale, normalmente destinati alla discarica o al massimo alla lavorazione di un sottoprodotto di bassa qualità. L’adesione è stata molto significativa. Per noi ha costituito un risultato molto importante, ottenuto anche grazie all’impegno profuso dalla professoressa Margherita Labbe, docente dell’Accademia di Brera. Le Associazioni private che svolgono attività di ricerca artistica coinvolte sono: “Acquamarina” di Venezia, fondata dall’artista Anna Moro-Lin e DARS di Udine promotrice della Biennale del Libro d’Artista dedicata a giovani artisti e studenti di Accademia. Infine due Progetti Speciali della Biennale: videoarte e musica. Per la prima, la galleria Officina d’Arte&Tessuti ospita nella sede di Via Plinio il Giovane, 6/8 una video-installazione di Audrey Coianiz/Basmati Film, un video mosaico di Francesco Bartoli e due video di Valerio Ambiveri, docente a Brera. Alla musica sono dedicati due appuntamenti: il primo è un concerto nel centenario della morte di C. Debussy che si terrà domenica 16 dicembre alle ore 11 presso la Sala Pegasus. L’altro chiude il Programma della Rassegna l’8 marzo quando il M° Salvatore Sciarrino terrà una conferenza sulla musica contemporanea.

  • Permalink Gallery

    Sabato 24 novembre a Tramonti di Sotto (PN) MAI PIÙ VIOLENZA SULLE DONNE

Sabato 24 novembre a Tramonti di Sotto (PN) MAI PIÙ VIOLENZA SULLE DONNE

Abbiamo il piacere di invitarvi all’evento MAI PIÙ VIOLENZA SULLE DONNE che si terrà sabato 24 novembre 2018 alle ore 17:00 a Tramonti di Sotto (PN) presso Sala Polifunzionale Pro Loco.

Un importante momento di riflessione, dibattito e sensibilizzazione sul tema, per promuovere azioni concrete di contrasto agli atti di violenza di cui le donne sono vittime quotidianamente.

Interverranno:
✔ Annamaria Poggioli, Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione FVG e Presidente Associazione “Le Arti Tessili”
✔ Associazione “ Voce Donna Onlus Pn”
✔ Associazione “In Prima Persona – Uomini contro la violenza sulle donne” di Pordenone
✔ Elisa Cozzarini, autrice del libro “Vent’anni di Voce Donna. Il centro di antiviolenza di Pordenone nelle parole delle operatrici e delle donne che ce l’hanno fatta”

 Letture a cura di Viviana Piccolo e Claudio Cattarinussi
 Canti popolari sulla condizione femminile con il Giuseppina Casarin e il CORO DELLE CICALE

Per l’occasione verrà inaugurata una scultura tessile dedicata al tema, realizzata da Ilaria Bomben e Barbara Girardi dell’Associazione Le Arti Tessili di Maniago

———-
a cura di: Amministrazione Comunale di Tramonti di Sotto
in collaborazione con: Associazione Voce Donna di Pordenone, Pro Loco Tramonti di Sotto e Associazione Le Arti Tessili
con il contributo di: Regione Friuli Venezia Giulia

#stopviolence #stopviolenceagainstwomen #diredinosipuò #bastaviolenza #no #maipiùviolenza #vocedonna #inprimapersona #uominicontrolaviolenzasulledonne #nonunadimeno

  • Permalink Gallery

    Domenica 28 ottobre inaugura a Udine la RASSEGNA COME UN RACCONTO

Domenica 28 ottobre inaugura a Udine la RASSEGNA COME UN RACCONTO

Si rinnova il paternariato per la Rassegna del Libro D’Artista Come un Racconto ecco tutti i dettagli dell’iniziativa!

Museo Etnografico del Friuli
Udine, Via Grazzano 1
28 ottobre – 2 dicembre 2018
Inaugurazione domenica 28 ottobre – ore 11.00
“COME UN RACCONTO”
Allievi&Maestri
IV edizione della Rassegna Internazionale biennale dedicata a Isabella Deganis

UDINE DIVENTA PER UN MESE LA CITTA’ DEL LIBRO D’ARTISTA
CON L’EVENTO DEDICATO ALLE NUOVE GENERAZIONI

Ancora una volta il comitato friulano DARS, per ricordare la figura di Isabella Deganis, artista,
intellettuale, impegnata a diffondere amore per la cultura e per l’arte tra le giovani generazioni, si è fatto
protagonista della Rassegna Internazionale Biennale del Libro d’Artista “ Come un racconto –
Allievi&Maestri”, giunta alla IV edizione, con l’esposizione di 126 opere realizzate da oltre 160 artisti
giovani, giovanissimi e affermati.
In esposizione dal 28 ottobre al 2 dicembre, nella prestigiosa sede del Museo Etnografico di Udine,
saranno presentate opere di artisti non solo italiani nell’ormai celebre Rassegna
“Come un racconto”. Partecipano l’Accademia di Belle Arti di Bologna, l a Facoltà Belle Arti
dell’Università di Barcellona (Spagna), la Facoltà Belle Arti dell’Università Complutense di Madrid
(Spagna), l’Accademia di Belle Arti di Palermo, la Scuola internazionale di Grafica di Venezia,
l’Atelier Manolibera della Cooperativa Sociale Nazareno di Carpi, il Liceo artistico statale “G. Sello”
di Udine, il Liceo artistico di Cortina D’Ampezzo, Liceo scientifico “M. Grigoletti” e GrabGroup
Upgrading Culture di Pordenone, Liceo artistico di Sassari, Liceo artistico “E. e U. Nordio”
di Trieste, oltre ai lavori di giovani e affermati artisti.
Nel periodo della mostra ci saranno anche altre iniziative collaterali, dall’incontro con
le MagnificheEditrici, mercoledì 28 novembre ore 18.00, Sezione moderna della Biblioteca Civica
Joppi, Sala Corgnali, nell’ambito dei Dialoghi in Biblioteca, agli interessanti laboratori attorno al libro,
Sala didattica del Museo Etnografico le domeniche 11 – 18 – 25 novembre.
——————————————————————————————————–
Domenica 28 ottobre, alle ore 11.00, presso il Museo Etnografico del Friuli, sarà inaugurata la quarta
Rassegna internazionale biennale del Libro d’Artista “Come un racconto”, nata con l’obiettivo di
valorizzare la ricerca giovanile attorno al Libro inteso come ‘oggetto d’arte’ capace di esprimere la libertà
dell’artista teso a ‘narrare storie’ con gli strumenti specifici dell’attività creativa (materiali, colore, forme)
mediante la personale visione e interpretazione della storia, della cultura e delle proprie idee.
La prima edizione del 2012 presentava venti opere selezionate a livello nazionale, da allora sempre più
studenti dei Licei artistici, delle Accademie di Belle Arti, e giovani che sperimentano la via della ricerca,
hanno partecipato a questo evento, divenuto nel frattempo internazionale e itinerante, permettendo così
di mostrare, anche in altre città, una vasta produzione, frutto della creatività delle nuove generazioni,
dando loro visibilità, valorizzando le loro opere e sostenendoli nel desiderio di dare forma alle loro idee.
Un sontuoso catalogo raccoglierà le schede dei lavori selezionati e traccerà i profili dei giovani artisti,
introdotti da una nota di Francesca Agostinelli, che invita a riflettere sul significato di libro d’artista e sulla
sua libertà di essere e contenere il tutto.
Come ad ogni edizione, la copertina si rifà all’opera vincitrice dell’edizione precedente per continuare a
dare visibilità e gratificazione ai giovani artisti. Quest’anno abbiamo un particolare dell’opera di Giulia
Fruzzetti, Giocattoli, riportata nella sua interezza sul retro assieme all’opera di Martina Lucidi,
C’era una volta il futuro, entrambe dell’Accademia di Belle Arti di Bologna e Menzione Speciale Ex Aequo
2016.
Il DARS ha inoltre arricchito la Rassegna invitando e allestendo la mostra “Tante impressioni per tanti
bambini” – le tecniche di stampa manuali in dialogo con i libri della storica collana Einaudi Ragazzi.
L’idea nasce dalla collaborazione fra la libreria Martincigh, che a Udine tratta libri d’arte e d’artista e che
ha raccolto buona parte dei volumi della storica collana, e le MagnificheEditrici, laboratorio di calcografia
di Bologna che da anni lavora e sperimenta nell’arte di fare i libri a mano, nel campo della stampa d’arte,
del multiplo e dei libri d’artista. L’incontro ha dato origine a una vera e propria operazione culturale, volta
ad un recupero editoriale intitolato (re)cover. I volumi della collana Einaudi Ragazzi sono stati oggetto di
una reinterpretazione artistica che, aggiunta agli originali conservati nella loro integrità fisica, li interpreta e
li rilancia nell’attuale presente. Tra gli artisti del visivo e della parola, partecipano anche i friulani
Emanuele Bertossi, Silvia Braida, Michela Minen, Renza Moreale e Erika Pittis.
La manifestazione è resa possibile grazie alla collaborazione e al contributo delComune di Udine,
Assessorato alla Cultura, dei Musei Civici e della Biblioteca Civica, al sostegno della Fondazione Friuli
e della Banca di Udine Credito Cooperativo, allo storico sponsor tecnico del DARS, la Tipografia
Marioni, da decenni conosciuta per l’affidabilità e la perizia nella composizione e stampa di cataloghi
d’arte. Un ringraziamento va anche all’ospitalità del CISM – Centro Internazionale di Scienze Meccaniche,
che ha concesso l’Aula a piano terra della sede di Palazzo Del Torso (piazza Garibaldi 18) dove
Sabato 10 novembre, alle ore 10.00, solo a invito per i posti limitati – si terrà, alla presenza delle
istituzioni pubbliche, dei rappresentanti delle scuole, dei collaboratori e degli artisti, la Premiazione delle
opere migliori segnalate da una prestigiosa giuria di merito.
Importanti, per la buona riuscita dell’evento, le collaborazioni del DARS con agenzie culturali friulane
come la Libreria Martincigh e la Legatoria Moderna di Udine, l’associazione GrabGroup Upgradin Culture
di Pordenone e l’associazione Acquamarina di Trieste.
La ricca esposizione consente di percorrere un itinerario non solo informativo ma anche utile all’incontro
fra generazioni diverse di creativi, fra docenti e studenti, fra operatori e fruitori che vogliono avvicinarsi a
questo settore dell’arte contemporanea, e sarà affiancata da altri momenti di partecipazione, secondo il
calendario indicato di seguito:
Domenica 11 novembre, ore 10.30 – 14.30, Sala didattica del Museo Etnografico, a cura di Eva
Seminara, Laboratorio “Un diario per i miei pensieri – Composizione, rilegatura e copertina
artistica”, massimo 12 partecipanti a prenotazone obbligatoria info@dars-udine.it;
Domenica 18 novembre, ore 10.30 – 14.30, Sala didattica del Museo Etnografico, a cura dell’artista
Barbara Girardi, Laboratorio “Pagine tessili emotive – Come riutilizzare i tesori di stoffa”, massimo 10
partecipanti a prenotazone obbligatoria info@dars-udine.it;
Domenica 25 novembre, ore 10.30 – 14.30, Sala didattica del Museo Etnografico, a seguito del
successo ottenuto alla precedente edizione, a cura del grafico Federico Santini, Laboratorio
“Il Monotipo – Immaginare un Libro d’Arte”, massimo 12 partecipanti a prenotazone obbligatoria
info@dars-udine.it;
Mercoledì 28 novembre, alle ore 18.00, alla Sala Corgnali della Sezione Moderna della Biblioteca Civica
“V. Joppi” avrà luogo l’atteso incontro con le MagnificheEditrici, Laboratorio di calcografia di Bologna,
attivo nel campo della grafica d’arte e del libro d’artista, che racconteranno la loro attività e il loro percorso
dialogando con Cristina Burelli della Libreria Martincigh.
Ogni informazione relativa al programma della Rassegna e dei Laboratori
potrà essere richiesta via mail a info@dars-udine.it .

  • Permalink Gallery

    6° FESTinVAL 10, 11 e 12 agosto 2018 Tramonti di Sotto, PN

6° FESTinVAL 10, 11 e 12 agosto 2018 Tramonti di Sotto, PN

Domenica prossima, il 12 agosto, ci trovate a FESTinVAL con laboratori sul tema LANA E DINTORNI – Cardatura, filatura, tessitura, feltro e tintura dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.

Ecco il ricco programma dell’evento!!!

6° #FESTinVAL
dal 10 al 12 agosto 2018
Tramonti di Sotto, PN

VENERDÍ 10 agosto
dalle 10.00 | ALLA SCOPERTA DEGLI ANTICHI BORGHI TRA CANTI E RACCONTI
Escursione guidata con l’architetto e storico Moreno Baccichet che parlerà della storia della Val Tramontina dal Medioevo ai giorni nostri. Durante l’escursione si potranno ascoltare le voci melodiose del D’AltroCanto Duo e i racconti della storico Giuliano Cescutti (l’escursione si concluderà a Borgo Tàmar).
** L’escursione è adatta a tutti. Il borgo è raggiungibile a piedi dal paese in 1,30 h di cammino; si consiglia di utilizzare indumenti e calzature adatte, portare un plaid per sdraiarsi sul prato e una torcia per il rientro.

ore 17.00 | Pieve di Santa Maria Maggiore
OH DIO DEL CIELO, SE FOSSI UNA RONDINELLA… – Spettacolo di canti e racconti della Grande Guerra di Giuseppina Casarin con Patrizia Bertoncello, Martina Ferraboschi, Cinzia Ferranti, Simone Cimo Nogarin e il Coro delle Cicale; letture di Mariagrazia Pastori (lo spettacolo rientra nel progetto RIFUGI DI CULTURA del Gruppo CAI TerreAlte (Più info:http://www.caicsc.it/notizie/eventi/149-rifugi-di-cultura-2018)

dalle 18.30 | TÁMAR SOTTO LE STELLE
Gran festa d’inizio del 6° FESTinVAL nel suggestivo borgo abbandonato di Tàmar. La serata prevede:
Pastasciutta per tutti 
BALFOLK attorno al fuoco con i TONA LIBRE e tutti gli amici musicisti che vorranno intrecciare le proprie melodie!

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

SABATO 11 agosto
10 – 12 | STAGE 
– Introduzione alle danze con Roberto Pesce
– Bourrèe d’Auvergne con Cristina Zecchinelli
– Musica d’insieme con FRANCESCO BUSSO e ENRICO NEGRO
– Canti del Sud Italia con DOMENICO BOCALE

15 – 17 | STAGE 
– Danze occitane 1° livello con GABRIELE FERRERO, MATHIEU AYMONOD, LETIZIA GALLO E CRISTINA PERON
– Danze e canti marchigiani con TRABALLO
– Canti di trama con il D’AltroCanto Duo

17 – 19 | STAGE 
– Danze occitane 2° livello con GABRIELE FERRERO, MATHIEU AYMONOD, LETIZIA GALLO E CRISTINA PERON
– Bourrèe del Berry con CRISTINA ZECCHINELLI
– Musica d’insieme con FRANCESCO BUSSO e ENRICO NEGRO
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – 

INCONTRI
10 – 12 | LA LANA: SCARTO O RISORSA? PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DELLE LANE LOCALI – A cura del Consorzio delle Valli e Dolomiti Friulane – Coordina gli interventi il prof. Edi Piasentier, Università degli Studi di Udine, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali, in collaborazione con la rete fra i piccoli allevatori di ovini del Friuli Venezia Giulia.
15 – 17 | UNA TRAMA DI ECOSISTEMI con l’erpetologo e naturalista CLAUDIO BAGNOLI
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

LABORATORI
Dalle 10 | DISTILLAZIONE DELL’OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA – a cura dell’Azienda Agricola Mevania Marchi
10 – 18 | ENTRARE NEL BOSCO, E USCIRE CON UN CESTO – Corso di cesteria itinerante con Andrea Magnolini per principianti ed esperti (prenotazione obbligatoria 333 2556359, max 10 persone)
15 – 17 | VIE A COLORI, NEL PAESE DEGLI INTRECCI – Laboratorio artistico per famiglie, un viaggio per raccontare storie e personaggi che si muovono tra le vie di un paese immaginario che si srotola a terra. Creazione di un’opera collettiva di grande formato a cura di Sara Colautti
15 – 18 | IL FILO DI MOSAICO – il lungo filo di tessere musive continua a snodarsi lungo le vie del paese con la mosaicista Dagmar Friedrich
15 – 19 | LE API E IL MIELE – Laboratorio per conoscere questo meraviglioso insetto – con l’apicoltura biologica di Maria Azzaro
15 – 19 | INTRECCIO A RUOTA LIBERA – impariamo a intrecciare i vimini conSandro Milan
16 – 18 | ALLA SCOPERTA DEL BORGO – Attività per scoprire giocando i luoghi e la storia di Tramonti di Sotto a cura di Laura Guaianuzzi e di Lis Aganis – Ecomuseo Regionale delle Dolomiti Friulane
17 – 19 | BRODERIE SUISSE – atelièr di ricamo con Adriana Vicentin
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

DIMOSTRAZIONI | dalle 15
IL RICAMO SI FA ARTE – Le abili ricamatrici di Desulo (Sardegna) realizzeranno davanti ai nostri occhi i meravigliosi motivi geometrici e floreali con fili di seta policromi che decorano l’abito tradizionale. Simbolo del paese è “su cuguddu”, il copricapo femminile, coloratissimo e finemente ricamato.
DISEGNANDO LE TRAME DI UN TESSUTO – piccoli capolavori di ricamo con il Gruppo Handmade Valtramontina
LA MAGIA DEL TOMBOLO – delicati pizzi e merletti con Franca Betti
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

SPETTACOLI
17.00 | IL MISTERO DI MISTERIA MISTERIOSAMENTE SMARRITA NEL BOSCO: intreccio di favole con finale a sorpresa – Spettacolo di figura conSimone Carnielli Alessandro Marchetti, regia di ALBERTO DE BASTIANI
18.30 | Canto Sconfinato – Concerto del coro multietnico di Pordenone. Progetto e direzione di Giuseppina Casarin 
23.00 | TRAMEINCANTO – Canti d’intreccio e d’amore con il D’AltroCanto Duo e PATRIZIA BERTONCELLO
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

CONCERTI A BALLO
dalle 20.30 | Traballo (Marche) | Frères de Sac 4tet (Francia) | Duo De Schepper-Sanczuk (Belgio)
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

MERCATINO ARTIGIANALE
15 – 24 | Stand nei cortili e nelle vie del centro storico
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

CHIOSCHI APERTI e CANTinTAVOLA alle 12 e alle 19 (PRO LOCO)

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

DOMENICA 12 AGOSTO | DA UN CURTÎF A CHEL ÂTRI
Per tutto il giorno i cortili vestiti a festa si trasformeranno in chioschi gastronomici dove si potranno gustare le specialità locali. Piazzette e vie del centro ospiteranno musica itinerante, laboratori, spettacoli, concerti e un ricco mercatino artigianale.

10 – 12 | STAGE
– Danze greche e armene con EMANUELA MORETTI
– Danze del Sud con Elena Chiara D’Incà e STEFANIA VALENTE
– Tamburello marchigiano con Danilo Donninelli (TRABALLO)

15 – 17 | STAGE 
– Danze venete con ANDE, CANTE E BALI
– Canti friulani con Marisa Scuntaro
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

LABORATORI
Dalle 10 | GIOCHI PER TUTTI I GUSTI con l’Associazione F.Lu.S. Foro Ludico Spilimberghese
10 – 12 | 15 – 19 | LANA E DINTORNI – Cardatura, filatura, tessitura, feltro e tintura con Le Arti Tessili di Maniago
10 – 12 | LE ERBE ESSICCATE – Laboratorio con l’Azienda agricola “Saliet”
10 – 12 | INTRECCIO A RUOTA LIBERA – Impariamo a intrecciare i vimini con SANDRO MILAN
15 – 18 | IL FILO DI MOSAICO – Il lungo filo di tessere musive continua a srotolarsi lungo le vie del paese con DAGMAR FRIEDRICH
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

DIMOSTRAZIONI | dalle 10
IL RICAMO SI FA ARTE – Le abili ricamatrici di Desulo (Sardegna) realizzeranno davanti ai nostri occhi i meravigliosi motivi geometrici e floreali con fili di seta policromi che decorano l’abito tradizionale. Simbolo del paese è su cuguddu, il copricapo femminile, coloratissimo e finemente ricamato.
DISEGNANDO LE TRAME DI UN TESSUTO – Piccoli capolavori di ricamo con il Gruppo Handmade Valtramontina
LA MAGIA DEL TOMBOLO – Delicati pizzi e merletti con FRANCA BETTI
CARTOCCI, CHE PASSIONE! – Le cartocciaie della Pro Loco di Reana del Rojale Pro Loco del Rojale mostreranno la loro abilità nell’impaglio delle sedie, nell’intreccio delle sporte e nella creazione di bamboline, il tutto con i cartocci delle pannocchie.
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

MUSICA ITINERANTE | dalle 13
TRABALLO | Cantalicunti Vaganto Circle Dream Duo Ande cante e bali | LUCERTOLE DEL FOLK | DUO PAOLO E LELE | Safar Mazì TONA LIBRE |Diplomatico e il Collettivo Ninco Nanco
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

CONCERTI A BALLO
dalle 17,30 | Rolling Around | SAFAR MAZI’ | CHEMIN DE BAIA | TONA LIBRE

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

E INOLTRE… ♥

GIOVEDÍ 9 agosto 
Anteprima balkan del FESTinVAL (a cura di Pan e Yoda da Febo – ALBERGO & BAR-RISTORANTE DA FEBO, Loc. Pecol, sul lago)
15.00 | 17.30 – DJ AGO
18.00 | Paolo Forte Fisarmonicista con aperitivo cocktail del BARTENDER Stefano Mion
19.30 | Cena con piatti a tema
21.00 | RADIOZASTAVA in concerto
(vai all’evento: https://www.facebook.com/events/201962783772618/)

MARTEDÌ 14 agosto
17.30 | GEIS, PECIÒTS, FÎL E GUSÉLA – Racconti e canti della tradizione con il Coro della Valle e le musiche della STATALE 45
19 | CHIOSCHI APERTI
21 | Tutti in pista: musiche dalle 4 Province con la STATALE 45 
23 | DJ SET

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

TRAME
Vista la nostra passione per intrecciare musiche, tradizioni, storie e culture, il tema di questa sesta edizione non potrà che essere “Trame”. Trame è uno sguardo che parte dal locale e si affaccia sul mondo, dove l’intreccio è un modo originale di raccontare la contemporaneità partendo dalle radici. Giocare con l’incrocio di filati grossi o sottili, modellare intrecci vegetali o fatti di materiali di recupero, percepire la sottile trama che sottende ad incroci di culture ed esperienze, è un modo per entrare con le proprie mani nel cuore di quelle metafore così radicate nel nostro linguaggio.
Trame è tutto ciò che riguarda l’INTRECCIO di materiali naturali, filatura e tessitura, macramè e tombolino, ma anche installazioni land art e lavorazione del filo di ferro, e poi mosaico, feltro e ceramica, senza contare la trama di leggende e racconti e l’incontro di culture lontane.

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

ISCRIZIONI
Le iscrizioni al FESTinVAL si effettueranno in loco presso l’INFOPOINT situato nella sala polifunzionale della Pro Loco, all’inizio del paese.

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

COSTI
TUTTI I CONCERTI SONO A INGRESSO GRATUITO!
Il FESTinVAL è una manifestazione senza scopo di lucro, nata per promuovere e far conoscere le meraviglie della Val Tramontina, una valle splendida eppure in grave sofferenza a causa del progressivo spopolamento, ed è realizzata interamente da personale volontario. Tutti gli introiti serviranno a coprire gli alti costi di realizzazione, organizzazione, noleggio, promozione.
Chiediamo a tutti di sostenerci ed aiutarci con delle piccole offerte libere o con l’acquisto dei nostri gadget. 

COSTO DEGLI STAGE
Il costo complessivo per tutto il FESTinVAL è di € 25
(comprende anche la partecipazione ai laboratori)
Il costo giornaliero è:
SABATO € 25 
DOMENICA € 10 

RIDUZIONI
fino ai 14 anni compresi INGRESSO GRATUITO
dai 15 ai 21 anni RIDUZIONE DI 5 €

COSTO DEI LABORATORI
Il costo GIORNALIERO per partecipare ai laboratori è di € 5.
Fa eccezione il laboratorio di Cesteria itinerante con Andrea Magnolini, in cui è necessaria la prentazione (€ 20).
La partecipazione ai laboratori è GRATUITA per i bambini fino a 5 anni compresi.

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

DORMIRE
La Pro Loco metterà a disposizione degli alloggi a prezzo contenuto presso la canonica di fronte alla pro loco e nella scuola elementare (1,5 km dal paese).
Saranno disponibili:
posti letto in camere da 4 / 6 / 8 letti (€ 15 a notte)
posti letto in camerata da 10 persone (€ 10 a notte)
posti con materassino e sacco a pelo propri in canonica e palestra (€ 5)

** LE STRUTTURE SONO DOTATE DI CUSCINI E COPERTE. PORTARE SACCO A PELO O LENZUOLA E ASCIUGAMANI**

Per prenotare i posti si prega di scrivere una mail con i propri dati, le notti richieste e le eventuali necessità all’indirizzo: protramontidisotto@libero.it

Vi sono inoltre gli appartamenti dell’Albergo diffuso, e poi l’albergo Antica Corte, la Locanda al Lago e tutti i curatissimi e accoglienti bed & breakfast della valle (da contattare in autonomia).

Per chi volesse dormire in campeggio, è possibile contattare il Campeggio Valtramontina, lungo il fiume Meduna, a pochi passi dal centro del paese, il campeggio montano più grande del Friuli!

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

MANGIARE
Potrete degustare i piatti della tradizione friulana nei vari locali presenti in valle:
Osteria da Marianna (Tramonti di Sotto)
Ristorante Pizzeria Antica Corte (Tramonti di Sotto)
– Campeggio ValTramontina (Tramonti di Sotto)
– Locanda al Lago (Loc. Redona)
– Azienda Agricola Agriturismo Borgo Titol (Tramonti di Sopra)
Agriturismo Da Aracely (Loc. Tridis)
– Agriturismo Al Stalon di Campone (Campone)
oppure:
Chiosco della Pro Loco (SABATO 11 tutto il giorno)
Cortili del centro storico (SABATO 11 sera e DOMENICA 12 tutto il giorno)

☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ ☀ 

** LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGERÀ ANCHE IN CASO DI MALTEMPO **

Tutte le INFO verranno comunicate via via sul sito della pro locowww.protramontidisotto.it e sulla nostra pagina Facebook.
Vi aspettiamo belli, sorridenti ed entusiasti come sempre!

STAY TUNED, STAY FOLK!! 

—–
Evento organizzato da:
Comune di Tramonti di Sotto
Pro Loco Valtramontina
—–
con il contributo di:
Regione Friuli Venezia Giulia
Lis Aganis – Ecomuseo Regionale delle Dolomiti Friulane
BIM Tagliamento
UNPLI FVG
Arcometa – Consorzio tra le Pro loco dello Spilimberghese
Circolo Sardi Montanaru di Udine
Fondazione Giovanni Santin onlus
—–
in collaborazione con:
Gruppo Danze di Udine
Gruppo Danze di Vittorio Veneto
Gruppo Danze di Conegliano
“DiBallarSiPotrebbeUnPoco”- Associazione Culturale –
Gruppo Trieste Folk
Danzerini di Maniago
Le Arti Tessili (Maniago)
Associazione BACO – Botteghe delle Arti Contromano (Torino)
Pro Loco Reana del Rojale
Consorzio delle Valli e Dolomiti Friulane
Comune di Desulo (Nuoro)
Fattoria Sociale SottoSopra
Gruppo TerreAlte del CAI
CAI S.Vito al Tagliamento
Parrocchia Tramonti di Sotto
Cantine Colli Orientali di Corno di Rosazzo

FESTinVAL è una ECO-FESTA ♥
FESTinVAL è un evento organizzato per celebrare l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale (MiBACT) #EuropeforCulture
(Più info: http://annoeuropeo2018.beniculturali.it/eventi/festinval-2018-trame/)

Sabato 21 e domenica 22, sede aperta per Coltello in Festa

La ormai famosa manifestazione che celebra la plurisecolare tradizione coltellinaia maniaghese, prenderà il via ufficialmente venerdì 20 luglio 2018 per proseguire fino alla domenica con un programma ricco di eventi.

Come da tradizione, sarà un’occasione unica per incontrare, tra le vie del centro storico, le aziende del Distretto del Coltello e acquistare i loro prodotti nella grande mostra mercato delle coltellerie. L’esposizione sarà arricchita dalle dimostrazioni di alcune delle principali lavorazioni.

Potrete inoltre visitare il tradizionale mercato dell’artigianato, dove potrete curiosare tra le realizzazioni manuali degli espositori e le proposte dei negozi del centro storico.

Sabato 21 e domenica 22 luglio, la sede dell’Associazione Le Arti Tessili sarà aperta ai visitatori dalle 10:00 alle 22:00, per scoprire le nostre attività, laboratori e pubblicazioni.

 

Intreccio Free Style ad ARTinVAL 2018-Trame

ARTinVAL 2018 — Trame

Lo scorso fine settimana 13, 14 e 15 luglio, si è svolta la seconda edizione di ARTinVAL, il Festival che unisce Arte e Natura nella splendida cornice della Val Tramontina, in concomitanza con la 42* Sagra della Beata Vergine del Carmine, la tradizionale festa paesana di Tramonti di Mezzo e con il 2* Simposio dei cestai italiani: un connubio che ha fatto dialogare tradizione e innovazione, arte e antichi sapori attraverso incontri, presentazioni, laboratori, mostre, concerti, spettacoli, buon cibo e una ricca mostra mercato dedicata all’artigianato.

Le Arti Tessili, partner del progetto, ha avuto il piacere di prender parte all’iniziativa con il laboratorio ‘Intreccio Free Style’, tenuto da Ilaria Bomben e Barbara Girardi, che ha visto una numerosa partecipazione di bambini e adulti, pronti a sperimentare con le tecniche d’intreccio e i materiali tessili.